Il cordoglio del presidente Bonaccini per la scomparsa di Carla Nespolo, presidente nazionale Anpi

Scomparsa a 77 anni dopo una lunga malattia: "Lascia un vuoto enorme. Non si è mai fermata nella difesa dei principi della Resistenza e dell'antifascismo, alla base della nostra Costituzione, promuovendoli soprattutto fra i giovani"

“Perdiamo una persona profondamente legata alle radici democratiche della nostra Repubblica, che mai si è fermata anche un solo minuto nell’azione di difesa dei principi della Resistenza e dell’antifascismo, alla base della Costituzione, promuovendoli soprattutto fra i giovani e le nuove generazioni. Prima donna presidente dell’Anpi, se ne va lasciando davvero un enorme vuoto. A nome mio personale, della Giunta e dell’intera comunità regionale dell’Emilia-Romagna, esprimo vicinanza all’Anpi e le più sentite condoglianze alla famiglia di Carla Nespolo”.

Così il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, dopo la notizia della morte di Carla Nespolo, presidente dell’Associazione nazionale partigiani italiani, giunta a 77 anni dopo una lunga malattia. Insegnante, è stata parlamentare prima nel Pci e poi nei Democratici di sinistra.

lombatti_mar24