Il Re delle feste: il panettone

steamdic2020

Il Re delle feste

Viva viva tutto l’anno il panettone
soprattutto se fatto con la giusta lievitazione
la quale deve seguire ad una sana fermentazione
che trova nel lievito madre la giusta soluzione;
solo in tal modo si può assicurare una giusta conservazione
ed il meglio di ogni tipologia di produzione,
per poter così piacere ad un gran numero di persone,
e poter essere servito in ogni occasione.
Ci vuole pazienza e una lunga lavorazione,
inoltre, bisogna evitare ogni sorta di contaminazione,
per poter gustarne una fetta o anche solo un boccone
ed offrirlo ad un nobile o ad un simpatico barbone.
Si può e si deve consumare in ogni stagione
così come fanno i francesi da Parigi fino a Lione,
perché non esiste festa o religione
per non mangiare un fragrante panettone
con la sua destagionalizzazione ci sarà una vera rivoluzione
e si potrà liberamente consumarlo in ogni occasione,
con tanta crema messa con un cucchiaione
o farcendolo con dello squisito zabaione.
Così facendo se ne può produrre anche un milione
e a Parma ogni anno viene celebrato il campione,
per ogni famiglia sarà motivo di gioia e di riunione,
per stare insieme per una scorpacciata o una degustazione.
Tutti gli italiani hanno per lui una gran passione,
qualsiasi sia la forma, la farcitura e la versione,
fondamentale e’ avere una grande e tonda dimensione,
perché al sol vederlo va via la depressione.
E’ importante incrementare la sua consumazione
perché ciò aiuterà tutta la nazione,
infatti ci sarà bisogno di più collaborazione
e tutto ciò farà aumentare l’occupazione.
Dai porta in tavola anche tu un buon panettone
e con i tuoi ospiti farai un gran figurone,
che tu abiti a Siracusa, a Roma o a Pordenone
per tutto l’anno sarà motivo di festa e di condivisione

Elvis e Raffaele

lodi_12dic