Indagine Ascom Parma: 200 tra negozi e pubblici esercizi aperti ad agosto in città

steam1121

Perseveranza e voglia di recuperare dopo tanti mesi difficili. È questo lo spirito emerso dalle tante aziende associate che hanno risposto alla periodica indagine del Centro Studi Ascom, confermando di proseguire l’attività durante il mese di agosto. Ascom ha infatti, come di consueto, realizzato anche quest’anno, attraverso il proprio Centro Studi, un’inchiesta volta a registrare le aperture in agosto, con l’obiettivo di monitorare il servizio offerto nel periodo estivo.

Almeno 200 esercenti che hanno risposto al questionario saranno quindi aperti nel mese di agosto nella città di Parma. Di questi ben 71 sono pubblici esercizi (bar/tabacchi, pasticcerie e gelaterie, ristoranti e pizzerie) e 19 alberghi (di cui 7 sono aperti tutto il mese di agosto).

Attività aperte nel mese di agosto 2021 – Parma città

Numero

Ristoranti – Pizzerie

31

Bar – Paninoteche – Pasticcerie – Gelaterie – Pub – Tabacchi

40

Alimentari – Macellerie – Panetterie – Drogherie – Ortofrutta

43

Abbigliamento – Pelletteria – Calzature – Sportivi – Profumerie – Articoli neonato

31

Cartolerie – Librerie

4

Distributori Carburanti

3

Erboristerie

3

Ottica – Ortopedia sanitaria – Acustica

8

Poliambulatori – Studi dentistici

7

Altri servizi – Parrucchieri

13

Alberghi

19

Totale

202

* fonte Centro Studi Ascom

 Per quanto riguarda nello specifico la giornata di ferragosto è emerso che nella città di Parma si contano (tra bar, paninoteche, pasticcerie, gelaterie, pub, ristoranti e pizzerie) almeno 28 pubblici esercizi aperti. Inoltre, per chi volesse passare la notte di ferragosto a Parma, 6 alberghi saranno aperti per accogliere turisti e visitatori.

Pertanto, nonostante le difficoltà di gestione e le numerose restrizioni imposte dall’emergenza sanitaria che colpiscono particolarmente le imprese, esercizi e attività del comune di Parma hanno deciso di non abbassare le proprie saracinesche ad agosto, garantendo così un adeguato servizio a chi resta in città e un’adeguata accoglienza a chi ha scelto Parma come destinazione turistica per l’estate.