Lavezzini Parma – Techmania Battipaglia 63 a 77

Lombatti

10/11/2014
h.10.00

 

Il Lavezzini Basket Parma inciampa ancora fra le mura amiche del PalaCiti e lascia i due punti al Techmania Battipaglia che lo raggiunge in classifica all’ottavo posto. Il punteggio finale è di 63 a 77. Un risultato sicuramente eccessivamente penalizzante, per quello che si è visto in campo, per le ragazze di coach Olivieri, ma del tutto giusto nel contenuto. Eppure le crociate erano partite col piglio giusto, però, forse troppo presto hanno valutato d’aver già in tasca la vittoria lasciando progressivamente mentalmente il match. Non riuscendolo poi più a recuperare per colpa anche di un inutile e sterile nervosismo. E non basta nemmeno la solita super prova di Olga Maznichenko autrice di ben 21 punti e top scorer della serata. Parma va subito sul 13 a 5 con tre canestri consecutivi di Clark. Al primo intervallo corto siamo sul 22 a 14 con una bella tripla di Crudo entrata in corsa con l’intensità giusta. Tant’è che Sara segna ancora all’inizio del secondo quarto dopo un break delle campane che aveva costretto Parma ad un timeout sul 22 a 20. Qui il Lavezzini avrebbe le potenzialità per prendere nuovamente il volo ma cincischia e si fa riprendere punto dopo punto fino al sorpasso sul filo di lana della fine del primo tempo che si chiude sul 41 a 42. Ma è al rimbalzo dve le ducali soffrono maggiormente, alla fine sarà 34 a 45 il computo totale. Dagli spogliatoi escono maggiormente rinvigorite le ospiti e dopo un inizio prettamente alla pari infilano 4 canestri di fila ed Olivieri si rifugia nell’ennesimo minuto di sospensione (47 a 53). Uno svantaggio che non verrà più colmato da Franchini & C. Non sono sufficienti neanche le due “bombe” di Maznichenko (di cui una da metà campo sulla sirena del terzo periodo). 57 a 62 è il parziale all’ultimo miniriposo. L’ultimo quarto è forse il brutto. Pochi canestri, tanto nervosismo, errori arbitrali e Parma che segna il passo e cede le armi ben prima della sirena finale. Le parmensi ora dovranno tentare l’impresa a Venezia domenica prossima per muovere la classifica. Oggi le venete han perso di un sol punto a Napoli. Fra le gialloblù, oltre a Maznichenko, l’unica a terminare in doppia cifra è Clark con 15 punti.

Lavezzini, si comincia a ottobre con il Lucca

Lombatti

28/07/2014
h.16.00

Di seguito è stato reso pubblico il calendario A1 Basket Femminile:

1° Giornata

Andata 4-5 ottobre 2014- Ritorno 6 gennaio 2015

Orvieto-Ragusa

LAVEZZINI-Lucca

Cagliari-Venezia

Umbertide-Triestina

Schio-Vigarano

San Martino Lupari-La Spezia

Battipaglia-Napoli

2° Giornata


Andata 12 ottobre 2014-Ritorno 11 gennaio 2015

Venezia-San Martino Lupari

Triestina-Orvieto

Vigarano-Battipaglia

Lucca-Schio

Ragusa-LAVEZZINI

La Spezia-Umbertide

Napoli-Cagliari

3° Giornata


Andata 19 ottobre 2014-Ritorno 18 gennaio 2015

Cagliari-La Spezia

Orvieto-Lucca

Battipaglia-Ragusa

LAVEZZINI-Vigarano

San Martino Lupari-Napoli

Schio-Triestina

Umbertide-Venezia

4° Giornata


Andata 22 ottobre 2014-Ritorno 25 gennaio 2015

Napoli-Umbertide

Ragusa-Vigarano

La Spezia-Schio

Lucca-Battipaglia

Cagliari-San Martino Lupari

Venezia-Orvieto

Triestina-LAVEZZINI

5° Giornata


Andata 26 ottobre 2014-Ritorno 1 febbraio 2015

Vigarano-La Spezia

Lucca-Ragusa

Orvieto-Napoli

Battipaglia-Triestina

Schio-Venezia

Umbertide-San Martino Lupari

LAVEZZINI-Cagliari

6° Giornata


Andata 2 novembre 2014-Ritorno 8 febbraio 2015

Triestina-Lucca

Battipaglia-Schio

San Martino Lupari-Orvieto

Ragusa-Napoli

Venezia-Vigarano

Cagliari-Umbertide

La Spezia-LAVEZZINI

7° Giornata


Andata 9 novembre 2014-Ritorno 15 febbraio 2015

Umbertide-Ragusa

San Martino Lupari-Triestina

Schio-Cagliari

Napoli-Venezia

LAVEZZINI-Battipaglia

Vigarano-Lucca

Orvieto-La Spezia

8° Giornata


Andata 16 novembre 2014-Ritorno 1 marzo 2015

Vigarano-Umbertide

Battipaglia-Orvieto

Lucca-San Martino Lupari

La Spezia-Napoli

Venezia-LAVEZZINI

Triestina-Cagliari

Ragusa-Schio

9° Giornata


Andata 23 novembre 2014-Ritorno 8 marzo 2015

Umbertide-Battipaglia

Napoli-Triestina

San Martino Lupari-Ragusa

La Spezia-Venezia

Cagliari-Lucca

LAVEZZINI-Schio

Orvieto-Vigarano

10° Giornata


Andata 30 novembre 2014-Ritorno 15 marzo 2015

Ragusa-Cagliari

Schio-Orvieto

Triestina-Venezia

LAVEZZINI-Umbertide

Vigarano-Napoli

Lucca-La Spezia

Battipaglia-San Martino Lupari

11° Giornata


Andata 7 dicembre 2014-Ritorno 22 marzo 2015

San Martino Lupari-Vigarano

Umbertide-Schio

Napoli-Lucca

Cagliari-Battipaglia

La Spezia-Triestina

Orvieto-LAVEZZINI

Venezia-Ragusa

12° Giornata


Andata 14 dicembre 2014-Ritorno 25 marzo 2015

Ragusa-La Spezia

LAVEZZINI-Napoli

Vigarano-Triestina

Lucca-Umbertide

Orvieto-Cagliari

Schio-San Martino Lupari

Battipaglia-Venezia

13° Giornata


Andata 20 dicembre 2014-Ritorno 29 marzo 2015

Venezia-Lucca

Umbertide-Orvieto

La Spezia-Battipaglia

Napoli-Schio

Triestina-Ragusa

Cagliari-Vigarano

San Martino Lupari-LAVEZZINI

A fine agosto parte il precampionato del Lavezzini

Lombatti

11/07/2014
h.13.00

Il Basket Parma ufficializza la data del raduno del rinnovato Lavezzini 2014/2015 che sarà ancora ai comandi di coach Massimo Olivieri. La giornata prescelta per il raduno è domenica 24 agosto alle ore 18, la sede sempre quella: il PalaCiti di via Lazio. L’inizio vero e proprio degli allenamenti è previsto per la mattina seguente, mentre il pomeriggio del 24 sarà l’occasione per la distribuzione del materiale tecnico Erreà, per una prima riunione tecnica con tutto lo staff tecnico e dirigenziale al completo e per il consueto primo contatto coi Media e con i tifosi. Mancheranno all’appello solamente le tre nuove straniere, che sbarcheranno a Parma lunedì primo settembre. Dopo poco più di due settimane inizieranno le attese amichevoli.

Questo il programma dei test:

– martedì 9 settembre Lavezzini – Castel San Pietro (formazione di A2);

– sabato 13 settembre Acqua&Sapone Umbertide – Lavezzini;

– mercoledì 17 settembre Vigarano – Lavezzini (squadra neo-promossa in A1);

– sabato 20 e domenica 21 settembre Torneo quadrangolare a Schio con anche Umana Venezia e S. Martino Lupari;

– mercoledì 24 settembre Castel San Pietro – Lavezzini;

– domenica 28 settembre Lavezzini – Vigarano per il “Memorial Pallavicino/Corradini – Trofeo Cantarelli” (giocheranno anche le formazioni Under 15 delle due società);

– martedì 30 settembre Lavezzini – S. Martino Lupari.

 

Tutti i match casalinghi sono previsti alle ore 18,00.

Il giorno 5 ottobre (manca solo l’ufficialità insieme al calendario) vi sarà l’inizio del campionato. L’Opening Day sarà a S. Martino Lupari (PD).

____

La classifica delle 50 persone più influenti di Parma
Aggiornamento della mappatura del potere: chi entra, chi esce, chi sale, chi scende. Pizzarotti si conferma in vetta, abile e convincente nella gestione dello scontro con Grillo. Salgono l’assessore Rossi e il segretario cittadino del Pd Lavagetto.

Lavezzini Parma – Umana Venezia 80 a 62

Lombatti

25/11/2013
h.10.50

Troppo forte questo Lavezzini Basket Parma per l’Umana Venezia e il punteggio finale di 80 a 62 la dice tutta sulla disparità delle forze attuali in campo. E pensare che le crociate sono scese sul rettangolo di gioco senza il nuovo acquisto Katerina Ristic, che, per un ritardo sull’arrivo del nulla osta, non è stato possibile tesserare in tempo utile per essere utilizzata. In cabina di regìa sono quindi state sufficienti le forze di una splendida Battisodo (11 punti e 4 assist), la quale ha trovato pronte in fase realizzativa sia la solita Macaulay (23 punti ed MVP del match) nonchè Zanoni e Harmon: 14 punti a testa.
Fin dalle prime battute Parma esalta i propri tifosi che vedono Venezia rifugiarsi in un primo timeout già al quarto minuto sul 10 a 3, poi diventato 12 a 3 comunque. Una tripla di Carangelo nel finale di primo quarto riavvicina un poco le ospiti ma il finale del primo periodo vede le padrone di casa avanti 17 a 10 nonostante un infortunio a Battisodo che ha dovuto lasciare il campo per qualche minuto. Nel secondo parziale si riparte con un’altra tripla veneta. Questa volta è Scaramuzza a siglarla, ma funge da ulteriore carica alle ducali che con Vian allungano sul 24 a 15. A metà del secondo qarto arriva uno dei migliori momenti della Reyer che con 3 canestri consecutivi si riporta ad un insidioso meno tre e coach Iurlaro è costretto a chiamare un minuto di sospensione. Al rientro sono Harmon e Macaulay, coadiuvate dalla tripla di Battisodo a rimettere sui giusti binari le sorti della contesa. 41 a 27 è il punteggio mentre trascorrono i 15 minuti dell’intervallo. Alla ripresa delle ostilità la partita sembra scorrere via tranquilla e allora ci pensano gli arbitri a ravvivarla fischiando 3 falli ravvicinati a Battisodo di cui uno antisportivo. Il Lavezzini è allora costretto a giocare senza play di ruolo con Ristic in tribuna, ma l’abnegazione e la bravura di Franchini e Corbani non fanno deviare il match dalla vittoria sicura. Il capitano sigla 4 canestri consecutivi e Zanoni praticamente chiude l’incontro con 4 punti su finale di terzo quarto: 61 a 42 un margine sicuro. L’ultimo parziale è una marcia trionfale con Battisodo che sigla un’altra tripla, con la standing ovation per Macaulay e con l’ingresso delle “baby” Montanari e Petrilli. Tre canestri sul finire servono all’Umana per rendere meno pesante il punteggio finale arrivato anche a 80 a 55. Finale 80 a 62 con tutte le senior parmigiane a punto. Vian e Ngo Ndjock brave a sbloccarsi con 4 punti a testa.
Domenica prossima si gioca ancora al PalaCiti. L’avversario è di quelli tosti. Arriva l’Acqua & Sapone Umbertide ed il salto a due sarà eccezionalmente alle 17,30 per la diretta streaming della LBF.

Lavezzini Parma – Passalacqua Ragusa 51 a 58

Lombatti

11/11/2013
h.11.00

Non riesce il colpaccio al Lavezzini Basket Parma che deve lasciare il passo al PalaCiti alle prime in classifica del Passalacqua Ragusa per 51 a 58. Ora le siciliane sono addirittura solitarie in vetta per la concomitante sconfitta di Schio a La Spezia. In una partita costellata di errori al tiro ed arbitrali Parma fatica sin dal primo minuto a trovare la via del canestro. Al sesto coach Iurlaro chiama timeout per fermare le ragazze in maglia verde avanti anche 4 a 13. Le gialloblù inseguono, ma al primo mini intervallo si va sull’8 a 17. Tra le fila ospiti è un vero demonio la statunitense Williams. Per lei al termine saranno 22 i punti: miglior marcatrice ed MVP del match. Bene anche la sua conterranea Walker con 17. Le ducali iniziano ad ingranare a metà del secondo quarto grazie alla solita “San Harmon” e a tre canestri consecutivi di Macaulay. Tant’è che coach Molino è costretto a chiamare un minuto di sospensione. Quando le due formazioni vanno negli spogliatoi il punteggio è parzialmente recuperato: siamo 25 a 31. Ma è all’inizio del secondo tempo dove Franchini e compagne fanno vedere letteralmente i sorci verdi alle isolane. Un break di 8 a 0 porta le padrone di casa al pareggio coi liberi di Macaulay al quarto minuto. Alla fine sarà lei la miglior marcatrice ducale con 20 punti e 12 rimbalzi totali. Tre minuti dopo addirittura giunge il sorpasso: altri due canestri consecutivi di Macaulay e si è davanti per 37 a 35. Purtroppo Parma ha dato tanto in termini di energie per mettere la testa avanti e subisce il ritorno di Gatti & C. ed il terzo periodo si fissa sul 39 a 44. Ma le tigri del PalaCiti non sono mai dome e si rifanno sotto incoraggiate dal foltissimo e caloroso pubblico parmense. E’ ancora la coppia Harmon (alla fine il suo score reciterà 17 punti e 40 minuti giocati) e Macaulay a fare la differenza e poi il canestro di Battisodo a metà quarto sigla il nuovo sorpasso: 49 a 48. La vittoria sembra a portata di mano, ma un nuovo grossolano e sconcertante errore arbitrale nega un passaggio in lunetta a Battisodo che subisce fallo mentre sta entrando a canestro in maniera eclatante. Da lì in poi le crociate si sfaldano. Sbagliano le conclusioni (Macaulay zero su 4 ai tiri liberi) e si afflosciano in difesa. Dapprima Williams, poi Malashenko sembrano segnare il finale. Harmon, infatti, riaccende ancora la fiammella della speranza: a 1’ e 30” dalla sirena Parma è ancora sotto di un sol punto (51-52). Walker e Williams però riallungano questa volta definitivamente. Il Lavezzini è sotto e a pochi secondi dalla fine tenta la carta del fallo sistematico, ma Gatti dalla lunetta è infallibile e le parmigiane sbagliano i tiri della disperazione. Il risultato allora diventa anche troppo punitivo per le ducali: 51 a 58.
Ora a Corbani e compagne attende la proibitiva trasferta di Schio domenica prossima. Al Pala Campagnola si gioca alle 18 per la sesta d’andata.
Ricordiamo che la partita è visibile sl canale 636 del digitale terrestre il mercoledì ale 12,40 ed alle 22,30.

Ajdukovic convocata nella Nazionale Serba

Lombatti

23/04/2013
h.12.30

Il pivot del Lavezzini Basket Parma Tijana Ajdukovic è stata selezionata per il raduno della nazionale serba, che si terrà a partire dal 6 maggio prossimo a Novi Beograd, in vista dei futuri campionati europei che si terranno in Francia dal 15 al 30 giugno.

Acqua & Sapone Umbertide – Lavezzini Parma 69 a 66

Lombatti

18/03/2013
h.11.00

Il Lavezzini Basket Parma deve rimandare la matematica certezza del terzo posto in classifica finale all’ultimo turno casalingo con il Priolo. Ad Umbertide, infatti, le ragazze di Procaccini soccombono per 69 a 66 (37-26). Zara miglior marcatrice con 17 punti non è sufficiente per concludere la difficile rimonta nel finale. Dopo un avvio punto a punto con canestri di Zara e Kireta (4 a 4 al secondo minuto) è Willis a fare la differenza ed allungare pesantemente per le padrone di casa con un break di dieci a zero.
Il continuo del primo quarto non è migliore per le ducali che sbagliano tanto (solo 4 su 12), mentre le umbre affondano il coltello nella piaga e rispondo con un ottimo 13 su 18. Complice sicuramente una difesa crociata addormentata. 23 a 10 è l’eloquente punteggio al primo miniriposo. Un risultato che costringerà le parmensi all’inseguimento per tutta la contesa. Dal meno 13 si passa in un giro di lancette al meno 9 coi centri di Harmon (14 punti alla fine per lei) e Battisodo (13 finali). Ma è un fuoco di paglia e le ragazze di coach Serventi al sedicesimo sono nuovamente avanti con un nuovo massimo vantaggio: 35 a 19. Nei minuti finali che anticipano l’intervallo lungo Harmon e Fazio (6) accorciano e portano negli spogliatoi un ridimensionato 37 a 26. E meno male che all’Acqua & Sapone oggi manca l’ex Halman infortunatasi a Lucca 8 giorni fa. Alla ripresa dei giochi gli equilibri fino ad ora visti non si spostano, anzi al 23’ c’è un nuovo allungo per Umbertide che si porta sul 46 a 30. Poi è il momento di Parma che con Kireta (16) e Harmon riduce lo scarto con 8 punti consecutivi e con la prima tripla di Zara il periodo numero tre si fissa sul 50 a 41.
Il Lavezzini aggiusta la mira e prova la rimonta negli ultimi dieci minuti e con una Zara da doppia cifra quasi ci riesce. Al 33’ siamo 55 a 49 e al 36’ 66 a 55. Qui forse la squadra di casa si rilassa un po’ ed esce la classe delle gialloblù che ingranano la quarta: 66 a 59 a 3 minuti, 66 a 63 a 1. Ma e tardi e non c’è più il tempo per un nuovo miracolo stile Taranto. 69 a 66 alla sirena e i giochi sono finiti. Purtroppo oggi è anche mancato l’apporto alla causa da Ajdukovic, Corbani e Franchini tutte e tre a quota zero. Domenica prossima si riposa per la concomitanza della finale di EuroLega e si torna a giocare al PalaCiti giovedì 28 alle ore 20,30 con il Priolo. Obiettivo assoluto vincere per essere terzi e reincontrare le siciliane ai quarti di finale dei playoff.

Lavezzini, oggi c’è la nazionale

Lombatti

13/11/2012
h.10.00

Dopo aver osservato domenica scorsa il suo turno di riposo in campionato il Lavezzini Basket Parma torna in campo oggi pomeriggio alle 19 al PalaCiti per quella che può considerarsi l’amichevole di lusso per eccellenza. Infatti, le ragazze di Mauro Procaccini stasera si misureranno niente meno che con la Nazionale di coach Roberto Ricchini. Un appuntamento da non mancare quindi per i tanti appassionati tanto più che l’ingresso sarà eccezionalmente gratuito per tutti.
Un vero e proprio vernissage in grande stile dove stella più brillante sarà Valeria Battisodo che oggi rivestirà la maglia azzurra e lo farà proprio contro le compagne di squadra di tutti i giorni: una sfida nella sfida dunque. Ci sarà sicuramente spazio anche per le giovani della rosa ducale, ma l’attenzione sarà sicuramente per le forti atlete italiane che si stanno preparando con questi raduni ai campionati europei dell’anno prossimo che si disputeranno in Francia.
Fra i tanti nomi di spicco ricordiamo Crippa, recentemente insignita dell’Oscar Italiano del Basket, Zanoni, Ress e tutte le altre. Mancano solo le giocatrici dello Schio impegnate in Eurolega. “L’Italia dentro casa”, è questo il nome di questa iniziativa itinerante voluta dalla Federazione Italiana Pallacanestro che porterà le azzurre in quattro diversi raduni in giro per lo Stivale fino alla prossima primavera. Per le azzurre oggi anche un momento importante appena prima del match col Basket Parma. Incontreranno, infatti, allo stadio Tardini di Parma alle 17,30 l’altra squadra Nazionale presente in questi giorni nella nostra città: gli azzurri di Prandelli.
La concomitanza dei due raduni ha reso possibile il saluto tra le due formazioni. L’amichevole che gli Azzurri giocheranno mercoledì sera a Parma si inquadra tra l’altro nell’iniziativa varata dalla Figc a sostegno delle donne che hanno subìto violenza: “La violenza sulle donne è un problema degli uomini”, questo lo slogan della Federcalcio, alla quale hanno già aderito il Movimento “Se non ora quando” e Telefono Rosa, organizzazioni impegnate su un problema che purtroppo rimane sempre di grande attualità.

Le convocate:
Cinzia Arioli (’84, 1.78, G, Banco di Sardegna Cagliari)
Valeria Battisodo (’88, 1.74, P, Lavezzini Parma)
Sabrina Cinili (’89, 1.90, A, Acqua & Sapone Umbertide)
Martina Crippa (’89, 1.78, G, Club Atl. Romagna Faenza)
Francesca Dotto (’93, 1.69, P, Gesam Gas Lucca)
Martina Fassina (’88, 1.80, A, Ceprini Orvieto)
Giulia Gatti (’89, 1.68, P, Goldbet Taranto)
Valentina Gatti (’88, 1.90, C, Cus Chieti ASD)
Maria Laterza (’89, 1.90, C, Elite La Spezia)
Francesca Mariani (’85, 1.85, A, Ceprini Orvieto)
Kathrin Ress (’85, 1.92, C, Club Atl. Romagna Faenza)
Elisa Silva (’88, 1.88, A, Cus Chieti ASD)
Laura Spreafico (’91, 1.82, A, Gesam Gas Lucca)
Ilaria Zanoni (’86, 1.80, A, Goldbet Taranto)

Lo Staff
Allenatore: Roberto Ricchini
Assistente Allenatore: Giovanni Lucchesi
Preparatore Fisico: Roberto Benis
Medico: Roberto Barbieri
Massofisioterapista: Remo Bifolchi
Massofisioterapista: Cristian Pisani
Responsabile SSNF: Sandra Palombarini
Addetto Stampa: Giancarlo Migliola
Funzionario FIP: Marco Gatta
Addetto ai Materiali: Andrea Annessa