Sorpreso al parco Ducale con oltre 3 etti di hashish e 1700 euro: arrestato un 29enne

Tardo pomeriggio di ieri, la pattuglia del Nucleo Radiomobile transitando all’interno del Parco Ducale, notava un gruppo di soggetti extracomunitari che, alla vista dell’autovettura con insegne d’istituto, cominciavano a confabulare con atteggiamento sospetto, come se si stessero preparando ad allontanarsi per evitare un eventuale controllo. In particolare uno di loro, a bordo di una bicicletta nera munita di borse portaoggetti laterali, si avviava speditamente verso l’esterno del parco, imboccando Viale Piacenza, con la palese intenzione di allontanarsi velocemente. I militari lo raggiungevano e lo fermavano per un controllo, invitandolo ad esibire un documento.

Attraverso la carta di identità è stato identificato in un 29enne nigeriano residente a Chiavenna gravato da diversi precedenti di polizia in materia di stupefacenti. Da un più approfondito accertamento è emerso che il giovane è stato scarcerato a fine giugno dopo aver scontato una condanna pe detenzione ai fini di spaccio.  Sulla scorta dei precedenti, nonché del sospetto nervosismo ed insofferenza al controllo che lo straniero cominciava a manifestare nell’attesa, si è proceduto ad una perquisizione personale, estendendola al velocipede.

La perquisizione ha consentito di rinvenire all’interno delle borse laterali sostanza stupefacente del tipo marijuana del peso complessivo lordo di oltre 330 grammi, suddivisa in 7 macro-involucri avvolti in cellophane trasparente, hashish per oltre 15 grammi, suddivisa in 2 macro-pezzi avvolti in cellophane trasparente e tutto il materiale da confezionamento costituito da numerose bustine di plastica trasparente vuote. All’interno del marsupio la somma di oltre 1700 euro.   Condotto in caserma è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e trattenuto presso le camere di sicurezza a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Comando Provinciale Carabinieri di Parma