Terremoto, a Sala Baganza arrivati i prefabbricati

16/01/2009
h.11.40

Oltre centoventi le segnalazioni di danni raccolte dal servizio di emergenza che il Comune di Sala Baganza ha attivato subito dopo il terremoto del 23 dicembre. Una quarantina i sopralluoghi già effettuati dai tecnici comunali che si sommano ai trentacinque effettuati dal Centro Operativo Misto del la Protezione Civile.
Attualmente, sono 25 le persone sfollate dalle loro abitazioni inagibili dopo il simsa, ospiti da parenti, amici o in albergo; due famiglie di San Vitale Baganza, finora alloggiate da conoscenti, sono in procinto di trasferirsi nelle due case prefabbricate attualmente in fase di allestimento.
Il sindaco di Sala Baganza Cristina Merusi desidera ringraziare tutti coloro che hanno collaborato in queste settimane di grande impegno: “Il Comune sta continuando a dare sostegno e assistenza ai cittadini che sono stati colpiti dal terremoto, stiamo monitorando la situazione e seguendo l’iter per il riconoscimento dello stato di calamità naturale – afferma la Merusi –. Ringrazio la grande collaborazione dei tecnici e del personale comunale coinvolto, della protezione civile Comunale , dei vigili del fuoco- giunti anche da fuori provincia- del COM Centro Operativo Misto, di tutti coloro che si sono prontamente attivati per affrontare l’emergenza, in un periodo tra l’altro particolare perché coincideva con le feste natalizie – conclude –, ho ricevuto diverse telefonate di salesi che hanno offerto le proprie case per dare ospitalità a chi ne avesse bisogno. Con soddisfazione ho avuto conferma della grande solidarietà e del senso di comunità del nostro paese”.
Tra gli edifici pubblici e di culto maggiormente colpiti, la Rocca ha subito danni nella parte di proprietà privata. Per l’Oratorio del Castellaro e la chiesa di San Vitale sono state emesse ordinanze di inagibilità, mentre è stata messa in sicurezza la Chiesa Parrocchiale di Sala Baganza.
Per segnalare danni e per richieste di sopralluoghi ci si può rivolgere alo sportello comunale, chiamando, nei giorni feriali, i seguenti numeri telefonici:  05… dalle 8.00 alle 13.00 e  348/2595008 , attivo dalle 13.00 alle 19.00.