Olimpiadi di Matematica, al via la Coppa Nash a Parma

steam1121

Venerdì 4 marzo, a partire dalle ore 14, si terrà all’Università di Parma laXV edizione della Coppa Nash, la gara di Matematica a Squadre di Parma valida per la qualificazione alle finali nazionali delle Olimpiadi della Matematica di Cesenatico. Novità assoluta di quest’anno è la possibilità di utilizzare – per la prima volta e in via sperimentale – le calcolatrici grafiche, grazie alla collaborazione con CASIO Italia.

La competizione, che si rivolge agli Istituti di Secondo Grado di Emilia-Romagna, Lombardia, Liguria e Toscana, avrà luogo venerdì 4 marzo presso il Palazzetto del CUS Parma, all’interno del Campus Universitario. L’edizione di quest’anno ha registrato un record di adesioni, con 42 squadre già iscritte su un totale di 42 posti disponibili a un mese dalla gara. I team con i migliori piazzamenti saranno ammessi alla Gara Nazionale a Squadre che si svolgerà a Cesenatico a maggio 2016.

In mattinata si terranno le consuete attività divulgative: la visita alla Mostra di Pitagora e al Museo del Personal Computer nel Dipartimento di Matematica e Informatica, la presentazione dei corsi di laurea in Matematica e in Informatica dell’Università di Parma e il seminario divulgativo sul tema del gioco del go tenuto da Maurizio Parton, Presidente della Federazione Italiana Gioco Go e Professore Associato di Geometria.

Seguirà poi la competizione vera e propria, durante la quale ogni squadra potrà disporre – negli ultimi 30 minuti – di una calcolatrice grafica CASIO FX-CG20 che potrà essere utilizzata liberamente per la risoluzione dei problemi. La sperimentazione dell’uso della calcolatrice grafica, offerta gratuitamente da CASIO Italia, vuole stimolarne un impiego intelligente e consapevole, nella convinzione che questo strumento possa aprire strade risolutive diverse e interessanti, senza sostituirsi al ragionamento.

Un approccio, questo, che trova riscontro concreto nei risultati dell’ultimo rapporto OCSE-PISA(Programme for International Student Assessment), che registra come nei Paesi in cui le calcolatrici grafiche e scientifiche sono largamente utilizzate nella didattica (es. Norvegia, Svizzera, Danimarca), gli studenti ottengono in media risultati migliori rispetto ai loro coetanei italiani. Nella classifica, l’Italia si situa al 32° posto, con un punteggio medio per studente di 485 punti, sotto la media OCSE che è di 494.

Al fine di garantire a tutti gli studenti partecipanti una corretta preparazione nell’utilizzo dello strumento di calcolo, CASIO ha organizzato corsi di formazione negli Istituti per tutti i mesi precedenti alla competizione e ha messo a disposizione di tutte le scuole iscritte un software per Windows che emula perfettamente il funzionamento della FX-CG20: una versione di prova della durata di 90 giorni può essere scaricata gratuitamente e senza alcuna registrazione.

Dal 2009 CASIO è in prima linea nel promuovere programmi dall’alto contenuto educativo per le scuole italiane, in particolare promuovendo l’utilizzo delle calcolatrici grafiche e scientifiche nella didattica. In questo contesto, nasce il progetto “Il Mondo dà i numeri”: un programma innovativo per diffondere tra docenti e studenti l’utilizzo delle nuove tecnologie nell’attività didattica, che interessa oltre 100 scuole in tutta Italia. Attraverso un percorso appassionante, il legame indissolubile tra realtà e matematica diventerà sempre più evidente. L’iniziativa, che vede la collaborazione del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci, si inserisce all’interno di un Protocollo di Intesa della durata di tre anni siglato a ottobre 2015 con il Miur, Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.