“Oltraggiato il monumento ai partigiani di Fidenza”

28/04/2014
h.12.00

Condanniamo senza appello i vandali che hanno oltraggiato il monumento ai partigiani, oltre che la memoria di chi ha combattuto per restituirci la Libertà ed un futuro migliore. Ma vogliamo pensare ad una bravata e non immaginare uno scenario cosi buio e triste, che ci riporta indietro di decenni e vanifica gli sforzi compiuti fino ad oggi per tenere lontano lo spettro del Fascismo.
C’è bisogno di cultura e di educazione ai valori dell’antifascismo, evidentemente persi per strada, e noi saremo in prima linea per affrontare insieme alle altre forze democratiche ed antifasciste, ogni rigurgito antidemocratico.

Federica Barbacini Sel Parma
Roberto Bernardini Pdci Parma

___

In relazione agli atti di vandalismo compiuti ai danni di un monumento alla Resistenza a Fidenza, il senatore Giorgio Pagliari ha dichiarato: “A pochi giorni dal 25 aprile, il monumento ai partigiani di Fidenza è stato nella notte oggetto di inaccettabili atti di vandalismo. Un fatto grave, compiuto da ignoti che hanno inteso in questo modo offendere la memoria di quanti hanno dato la propria vita per la libertà e la democrazia nel nostro paese.
Le celebrazioni del 25 aprile ci hanno ricordato la necessità di difendere, proteggere e costruire ogni giorno la democrazia, un obbligo reso più forte da questi assurdi gesti di odio ed intolleranza, che evidenziano nuovamente la necessità di uno sforzo forte e comune, che si deve accompagnare alla unanime condanna.
Quanto accaduto è un inaccettabile sfregio alla memoria della Resistenza, un atto assurdo che non può essere tollerato, ma che deve essere condannato da tutti i democratici e da tutti gli antifascisti”.

lombatti_mar24