Ritorna la la “Parma – Poggio di Berceto”

lodi_maggio24
kaleidoscopio
Casa Bambini
SanMartino

25/09/2014
h.13.20

Appuntamento sabato 27 e domenica 28 con la “Parma – Poggio di Berceto”, prestigiosa manifestazione automobilistica nazionale di regolarità per auto storiche. La prima edizione della corsa automobilistica ebbe luogo il 28 settembre del 1913 e fu inserita nell’ambito dei festeggiamenti per il Centenario Verdiano, l’idea fu di un gruppo di pionieri dello sport motoristico parmense riuniti nella società Pro Parma.
L’iniziativa è stata presentata, questa mattina, in occasione di una conferenza stampa a cui hanno partecipato l’assessore allo sport e politiche giovanili del Comune di Parma Giovanni Marani, Gianfranco Bertei del comitato organizzatore della competizione, Gabriele Carpena assessore allo sport del Comune di Sala Baganza, Gianmaria Berziga direttore del Centro Porche Parma, il colonnello Donato Carlucci in rappresentanza dell’Unione Nazionale Veterani dello sport.
“La Parma – Poggio di Berceto – ha detto l’assessore Marani – rappresenta un valore aggiunto per il territorio ed un patrimonio di grande rilevanza per tutti i Comuni che sono coinvolti. Grazie allo sforzo del Comitato Organizzatore, anche quest’anno Parma e provincia a avranno la possibilità di vive due giornate indimenticabili e di promuovere, al contempo, il loro territorio”.
Anche Gabriele Carpena, assessore allo sport del Comune di Sala Baganza, ha posto l’accento sul fatto che la competizione permette di valorizzare il territorio e rappresenta un piacevole appuntamento per la bellezza delle auto storiche in competizione.
Gianfranco Bertei ha rilevato che “nonostante il periodo di crisi anche per l’edizione 2014 della competizioni sono numerosi gi equipaggi iscritti, circa 80”. Bertei ha ringraziato le amministrazioni dei Comuni toccati dalla Parma – Poggio di Berceto ed il Centro Porche Parma.
Gianmaria Berziga direttore del Centro Porche Parm e il colonnello Donato Carlucci hanno rimarcato il valore di un’iniziativa che di pone in dialogo con il territorio e che rappresenta un momento di scoperta di auto storiche di grande valore.
L’edizione 2014 della Parma – Poggio di Berceto vedrà il coinvolgimento di ottanta auto ed è organizzata dalla Scuderia Parma Auto Storiche, con la coorganizzazione ed il patrocinio del Comune di Parma ed il patrocinio di Provincia di Parma e dei Comuni di Collecchio, Sala Baganza, Fornovo di Taro, Terenzo, Berceto, della Camera di Commercio di Parma, dell’Unione Nazionale Veterani dello Sport, del Csi, dell’Aavs, della Fiva, con i supporto del Centro Porche Parma, della Csd Farnese, delle gioielleria Velenti, della Tag Heuer e del Consorzio del Prosciutto di Parma.
Sabato 27 settembre, una volta terminate le verifiche tecnico sportive, a Sala Baganza si terrà la presentazione degli equipaggi. Alle 15.30 prenderà il via il Trofeo del Prosciutto, manifestazione nella manifestazione, con quaranta prove di regolarità, parzialmente concatenate, con premiazioni separate rispetto alla Parma – Poggio di Berceto, che porterà i concorrenti da Sala Baganza a Fornovo di Taro e nel tardo pomeriggio nel centro storico di Parma e in piazza Duomo. A seguire, grande serata di benvenuto all’Hotel Stendhal.
Domenica 28 settembre, dal Teatro Regio di Parma la partenza della prima vettura è alle 9.31, a seguire le altre, a intervalli di trenta secondi l’una dall’altra. Una volta in marcia, gli equipaggi si dirigeranno verso Berceto, toccando in sequenza Parma, Collecchio, Sala Baganza, Fornovo di Taro e Terenzo: un percorso di 130 chilometri con 52 prove di regolarità, parzialmente concatenate. I partecipanti ripercorreranno il tracciato della mitica corsa in salita.
La Parma – Poggio, nel corso della sua gloriosa storia, con quindici edizioni di velocità dal 1913 al 1955, ha visto cimentarsi piloti di fama internazionale come Giuseppe Campari, Antonio Ascari, Luigi Villoresi ed Enzo Ferrari, che nel 1919, poco più che ventenne, scelse la Parma – Poggio di Berceto come esordio nel mondo delle competizioni, al volante di una Cmn.
Numerosi sono i premi per le diverse classifiche: Generale Assoluta, Raggruppamento, Scuderie e Femminile.
A questi si aggiungono anche altri trofei: Collector’s & Design Cup – Trofeo Barchette; Trofeo A.A.V.S. – FIVA, Trofeo Farnese, Trofeo Gioielleria Valenti, Trofeo Giovanni Morelli, Trofeo del Prosciutto di Parma, Trofeo Unione Nazionale Veterani dello Sport; Trofeo Coachregolarità.

SanMartino
kaleidoscopio
lodi_maggio24
Casa Bambini