4 aprile, anche la Cgil di Parma al Circo Massimo

31/03/2009
h.14.50

Contestare l’accordo separato di riforma del modello contrattuale e chiedere con forza al Governo più incisivi interventi a contrasto della crisi economica, che sta mettendo in ginocchio lavoratori, famiglie, pensionati e ipotecando il futuro delle giovani generazioni: con questi intendimenti la Cgil tornerà in piazza il prossimo sabato 4 aprile, a Roma, per una grande manifestazione al Circo Massimo.
Anche la Cgil di Parma non mancherà all’appuntamento, a cui si sta da tempo preparando, con
oltre mille assemblee nei luoghi di lavoro, gazebo informativi e, soprattutto, attraverso la consultazione straordinaria sull’accordo separato. Un referendum democratico, con cui si è inteso chiedere direttamente ai lavoratori cosa ne pensino della riforma del modello contrattuale sottoscritta da Governo, Confindustria, Cisl e Uil, senza il consenso del sindacato più rappresentativo, la Cgil appunto.
E il risultato è stato inequivocabile: se a livello nazionale quasi 3,5 milioni di persone hanno partecipato alla consultazione bocciando sonoramente (con il 96% dei no) un documento sbagliato, nella nostra provincia, su un totale di 30.237 votanti, ben il 94,80% si è dichiarato contrario all’accordo.
Un dato che risulta particolarmente significativo se si considera che tra tutti coloro che hanno espresso il proprio parere, l’84% (ovvero 25.532 votanti) è costituito da attivi, mentre si sono pronunciati 4.705 pensionati. Nell’ultima consultazione referendaria del 2007, quella sull’accordo relativo al welfare (accordo peraltro unitario), solo il 76% dei votanti era costituito da attivi.
Tale elemento permette di evidenziare con maggiore nettezza l’interesse dei lavoratori nei riguardi di un accordo che decide, sopra le loro teste, di ridimensionare il valore del contratto nazionale impedendo il recupero del potere d’acquisto dei salari e limitando in alcuni casi anche il diritto di sciopero.
Per questi motivi anche la Camera del Lavoro di Parma ha messo in moto la propria macchina organizzativa per permettere a tutti coloro che lo desiderino di partecipare alla manifestazione al Circo Massimo; in tal senso sono stati previsti ben 30 pullman e un treno speciale che partirà da Parma alle ore 2.00 di sabato 4 aprile, per un totale di oltre duemila posti, che è possibile prenotare fino al giorno prima contattando lo 0521/2979. 

Cgil Parma
Ufficio Stampa

lombatti_mar24