Accordo Bonifica Parmense/Polo “Galilei-Bocchialini”: studio e aggiornamenti per i professionisti del domani

steam1121
Da sinistra: Anna Rita Sicuri, Dirigente Polo Scolastico Agroindustriale “Galilei – Bocchialini” e Francesca Mantelli, Presidente della Bonifica Parmense

Lezioni con esperti, incontri con la sfera dell’imprenditoria presso le numerose aziende associate, visite guidate agli archivi storici e seminari formativi all’interno del territorio della provincia di Parma: il prossimo triennio (2021-2024) vedrà un ulteriore arricchimento all’interno della proposta didattica per i ragazzi del Polo Scolastico Agroindustriale “Galilei-Bocchialini” grazie all’accordo, stipulato insieme al Consorzio della Bonifica Parmense, per la formazione degli studenti – non solo teorica, ma anche “sul campo” – e la riconferma dei collaudati progetti educational in collaborazione con ANBI Emilia-Romagna.

Alla presenza della dirigente scolastica Anna Rita Sicuri e di una delegazione dell’ente consortile composta dalla presidente Francesca Mantelli, dalla dirigente amministrativa Gabriella Olari e da Chiara Lamoretti dell’Ufficio Comunicazione, la firma della convenzione è una scelta voluta dal Consorzio: l’Istituto Statale di Istruzione Secondaria Superiore (ISISS) “Galilei – Bocchialini”, nato nel 1998 e costituito dalle sedi di San Secondo e Parma, rappresenta infatti una sintesi della formazione scolastica orientata al territorio provinciale, con specifico riferimento al sistema dell’agroalimentare e dei servizi per le attività produttive. In quest’ottica la Bonifica Parmense, ente sensibile al tema della formazione dei giovani, rinnova la disponibilità di tutti i propri impianti consortili e sedi – comprese le aziende associate, i musei, gli archivi, le biblioteche – per l’attuazione delle attività formative degli studenti del “Galilei-Bocchialini”: una “fabbrica del sapere” per sostenere i ragazzi nell’acquisizione del loro know-how e che troverà riscontro anche a livello pratico, con i tecnici dell’ente che li condurranno lungo i comprensori del Parmense condividendo insieme a loro gli aspetti dell’operatività quotidiana.

“La collaborazione già consolidata in questi anni con il Consorzio viene rinnovata con la firma di questa convenzionesottolinea la dirigente scolastica del ISISS “Galilei-Bocchialini”, Anna Rita Sicuri e dà un’ulteriore opportunità di accrescimento culturale e professionale agli studenti del nostro Istituto. L’offerta formativa e didattica della Bonifica Parmense è di altissima qualità e permette di approfondire tematiche fondanti del nostro percorso di studi, come il valore e l’importanza dell’acqua come risorsa per la vita e per il pianeta”.

“Abbiamo a cuore la formazione degli studentidichiara la presidente della Bonifica Parmense, Francesca Mantelli non solo sotto il profilo didattico, ma anche delle coscienze: crediamo infatti che il futuro dei ragazzi sia strettamente correlato al nostro e riteniamo che incentivandoli ad apprendere già oggi il valore di tematiche quali la sostenibilità o l’importanza della risorsa acqua, ad esempio, saranno agevolati nello svolgimento futuro delle loro performance operative”.

La Bonifica Parmense intende inoltre proseguire nel supporto e sostegno a tutte le attività educational organizzate d’intesa con ANBI Emilia-Romagna, come per il concorso regionale “Acqua & Territorio”, rivolto a tutte le scuole primarie e secondarie di primo grado comprese nel territorio gestito dal Consorzio e il cui obiettivo è di far conoscere le opere e le attività delle Bonifiche ponendo al centro del progetto i temi della sostenibilità, della tutela del territorio, della difesa idrogeologica, dell’irrigazione, dell’agricoltura e della valorizzazione del cibo anche attraverso un uso virtuoso del web e dei social; il progetto di sensibilizzazione “Acqua da mangiare”, volto alla scoperta, alla conoscenza e all’approfondimento dei temi della sostenibilità ambientale e alimentare dedicato alle scuole secondarie di secondo grado della Regione Emilia-Romagna; e il progetto didattico “Acqua & Territorio LAB” per i ragazzi degli istituti scolastici di Agraria e Costruzioni Ambiente e Territorio, futuri protagonisti degli equilibri ambientali del nostro territorio, con laboratori attraverso i quali i giovani possono collaborare direttamente con i tecnici specializzati del Consorzio seguendo un rinnovato percorso di formazione.