Al via le iscrizioni alla IV edizione del corso di Alta Sartoria del Teatro Regio di Parma

confartigianatomaggio
Contabile_giugno24

Sono aperte le iscrizioni alla IV edizione del Corso di Alta Sartoria Dal segno alla nascita di un sogno, il percorso formativo dell’Accademia del Teatro Regio di Parma diretto da Lorena Marin con l’obiettivo di formare costumisti e figure professionali di alto profilo per la moda e le industrie creative.

Riservato a 14 allievi che abbiano conseguito il diploma di scuola media superiore o la qualifica professionale, il Corso si svolgerà al Teatro Regio di Parma dal 7 novembre 2024 al 19 gennaio 2026.

La domanda di partecipazione dovrà essere inviata via mail entro il 29 settembre 2024 all’indirizzo accademiatrp@teatroregioparma.it, secondo le modalità previste dal regolamento pubblicato su teatroregioparma.it. Le selezioni si svolgeranno il 15 e il 16 ottobre 2024 al Teatro Regio di Parma e consisteranno in un colloquio finalizzato ad approfondire le conoscenze e le eventuali esperienze dei candidati. Ai candidati ammessi al Corso sarà data comunicazione via mail entro il 18 ottobre 2024.

Nel corso delle 1500 ore complessive, suddivise in 1200 ore di lezioni frontali e attività di laboratorio e 300 ore di Project Work, gli allievi avranno modo di apprendere e mettere in pratica le tecniche del taglio e della confezione per il cinema, il teatro, la televisione e la pubblicità, insieme ai migliori costumisti teatrali e professionisti della moda in grado di garantire uno stretto collegamento con il mondo del lavoro e dello spettacolo: oltre alla direttrice, la costumista teatrale Lorena Marin, fanno parte del team docente, tra gli altri, Marina Bianchi, Simonetta Cesarini, Luca Dall’Alpi, Tommaso Lagattolla, Giuseppe Martini, Stefano Nicolao, Dario Quintavalle, Nadia Saccardi.

 

“I cimiteri sono pieni di persone indispensabili”, l’eccezione è Michele Guerra per il centrosinistra di Parma (di Andrea Marsiletti)

 

Il Corso prevede anche alcune masterclass tenute dai costumisti delle opere della Stagione Lirica del Teatro Regio e del Festival Verdi. Taglio storico, confezione, moulage, tecniche di tintoria, elaborazione costumi e gioielli, ricamo, modisteria sono solo alcune delle materie del corso, a cui si aggiungono elementi di storia del costume, storia dell’opera e del balletto, storia del teatro, sociologia, contrattualistica, illuminotecnica, merceologia.

Fase conclusiva del percorso, le 300 ore di Project Work, da svolgersi presso istituzioni, festival, imprese sartoriali nazionali ed europee, offriranno agli allievi l’occasione di mettere in pratica le competenze acquisite durante le lezioni. Sono già molte le realtà partner che ospitano gli allievi fin dalla prima edizione del Corso: Fondazione Festival Pucciniano in occasione del Festival Puccini, Associazione Arena Sferisterio in occasione del Macerata Opera Festival, Fondazione Paolo Grassi in occasione del Festival della Valle D’Itria, Fondazione Palio di Legnano – ETS in occasione del Palio, Teatro Lirico di Cagliari in occasione della preparazione della stagione, The Wexford Festival Trust in occasione del Wexford Festival Opera, Scuola di Ballo del Veneto, Atelier Pietro Longhi, Nicolao Atelier, Laboratorio Pieroni, Tirelli Costumi.

Al termine del percorso formativo, ai due migliori allievi del Corso saranno offerti tirocini retribuiti al Teatro Regio di Parma. Molti allievi delle passate edizioni, a conclusione del Corso, hanno avuto inoltre la possibilità di svolgere attività lavorativa, oltre che al Teatro Regio di Parma, presso il Teatro Comunale di Bologna, il Teatro Comunale di Modena, il Maggio Musicale Fiorentino, il Festival della Valle d’Itria, il Rossini Opera Festival, Aterballetto, l’Atelier Nicolao di Venezia e in diverse aziende private nel campo della moda, del cinema e della televisione.

SanMartino
kaleidoscopio
Casa Bambini
lodi_maggio24