Arrestati tre rapinatori sul treno Fidenza-Parma

lodi_maggio24
kaleidoscopio
SanMartino
Casa Bambini

Nella tarda serata di ieri ed alle prime luci dell’alba odierna, personale della Polizia di Stato in servizio presso i Posti di Polizia Ferroviaria di Parma e Fidenza, hanno eseguito tre provvedimenti di custodia cautelare in carcere, emessi dall’Autorità Giudiziaria di Parma nei confronti di altrettanti soggetti, due dei quali residenti nella provincia di Piacenza ed uno senza fissa dimora ritenuti responsabili, in concorso tra loro, dei reati di rapina pluriaggravata in concorso, percosse e porto abusivo di armi.

I provvedimenti sono il risultato di una attività di indagine svolta dal personale del Posto di Polizia Ferroviaria di Parma a seguito di una rapina perpetrata il 27 luglio u.s. a bordo del treno R. 11545 nella tratta Fidenza – Parma, in danno di un ragazzo salito sul convoglio nella stazione di Piacenza.

In particolare i tre rapinatori, un italiano e due nord africani di età compresa tra 19 e 23 anni, saliti sul treno verosimilmente nella stazione di Fidenza, sottraevano il portafoglio ed altri effetti personali ad un ragazzo italiano di 26 anni, dopo averlo percosso e tenuto sotto la minaccia di un coltello, per poi darsi alla fuga non appena il convoglio giungeva nella stazione di Parma.

A seguito della denuncia sporta dalla vittima, gli uomini della Polizia Ferroviaria di Parma riuscivano ad identificare i tre autori della rapina, che nel corso delle ultime ore sono stati rintracciati e tratti in arresto in esecuzione dei provvedimenti restrittivi emessi dalla Autorità Giudiziaria di Parma ed accompagnati presso la Casa Circondariale del capoluogo.

IL PROCURATORE DELLA REPUBBLICA
dott. Alfonso D’Avino

SanMartino
lodi_maggio24
Casa Bambini
kaleidoscopio