Aspettando il giro… 1HHandbike, due giorni di sport senza ostacoli

confartigianatomaggio
Contabile_giugno24

La manifestazione 1HHandbike è giunta alla sua seconda edizione e dopo il grande successo nel 2022, raddoppia: due giorni di sport inclusivi, una paralimpiade tutta cittadina.

Oggi, presso la Sala Stampa del Comune di Parma, in Piazza Garibaldi, si è svolta la conferenza stampa di presentazione dei due giorni di eventi sportivi, alla presenza dell’Assessore allo Sport, Marco Bosi, del Consigliere Regionale dell’Emilia-Romagna, Matteo Daffadà, del Sindaco di Sorbolo Mezzani e Delegato della Provincia, Nicola Cesari, della madrina dell’evento ed atleta paralimpica, Veronica Frosi e del Presidente Scuola Ciclismo Parma, Fiorenzo Zuelli, tra i principali organizzatori delle due giornate.

“L’iniziativa dello scorso anno è stata un grande successo – ricorda l’Assessore Bosi -, un evento sportivo di alto livello, che desideriamo sicuramente bissare quest’anno. In questi anni il mondo paralimpico è cresciuto, e Parma è sempre stata al suo fianco. Come Amministrazione siamo molto soddisfatti: la città ha dimostrato di poter essere un riferimento importante per lo sport paralimpico e quella di Parma è una tappa del campionato di handbike che nel tempo potrà diventare un punto fermo, grazie a un percorso prestigioso all’interno del centro storico e che speriamo possa attrarre sempre più team e atleti”.

Anche il Consigliere Daffadà ha espresso piena soddisfazione: “Dall’anno scorso sono entrato in questo bellissimo circuito, che quest’anno raddoppia, non solo perché è la seconda edizione, ma perché saranno due le giornate dedicate ad eventi sportivi sui temi dell’inclusione e dell’abbattimento delle barriere nonché della socialità e dell’amicizia. È importante creare occasioni di condivisione come queste e far conoscere tutto quello che gravità intorno a questo mondo. Desidero anche ringraziare tutte le aziende che ci hanno permesso di riorganizzare questo incontro, le Associazioni che hanno voluto essere presenti, il Comune di Parma e i tanti volontari che saranno presenti”.

 

Terra Santa, la spiritualità del primo miracolo di Gesù alle nozze di Cana in mezzo al trash dei pellegrini e dei venditori (di Andrea Marsiletti)

 

Sabato 10 aspettando la gara… saranno presenti in Piazza Garibaldi varie attività sportive e ricreative, proposte da associazioni del territorio e dedicate a tutti: arti marziali, giri in tandem, e-bike, baseball, pet therapy, scherma, danza, giochi inclusivi e tanto altro.

Si svolgerà, inoltre, un talk show dal titolo: “Sport e inclusione – come fare rete per affrontare le sfide sociali“.

Un incontro dedicato ad approfondire i temi dell’inclusione nel mondo dello sport e sul territorio, che si terrà dalle ore 10.30 alle ore 12.00 presso i Portici del Grano (Piazza Garibaldi).

Qual è una buona abitudine? Certamente è quella di fare attività sportiva.

Ma questa possibilità dipende spesso anche dalla diffusione di strutture e di iniziative sul territorio, che possano coinvolgere e appassionare tutte le fasce di età, per superare ostacoli e barriere architettoniche e, soprattutto, culturali.

Questo incontro si pone l’obiettivo di presentare e promuovere i progetti di inclusione presenti e futuri, dedicati a persone con disabilità e/o fragilità.

L’incontro sarà informale e svolto con brevi domande ed interventi per dare voce alle diverse realtà del settore.

Tra i relatori saranno presenti alcuni dei protagonisti delle società e degli enti sportivi partecipanti alla Seconda edizione della gara di Handbike, che si terrà a Parma l’11 giugno.

Gradite ospiti saranno la campionessa Giulia Ghiretti e Veronica Frosi, madrina dell’evento.

Inoltre, interverranno realtà del mondo imprenditoriale che hanno realizzato e promuovono progetti sportivi inclusivi. Tra queste, Dallara che presenterà il progetto Z BIKE, sviluppato su indicazione di Alex Zanardi: lo studio e la realizzazione di questa bike innovativa nasce dal desiderio di alzare il livello tecnico nel mondo del ciclismo paralimpico e rendere ancora più accessibile la pratica di questo sport agli aspiranti atleti.

Importante anche l’esperienza del Comitato Cittadella Paralimpica relativo alla Paralympic Valley, a dimostrazione di come il territorio possa e debba diventare accessibile a tutti.

Alcune scuole di Parma, infine, presenteranno i loro progetti realizzati durante l’anno e dedicati al tema dell’inclusione attraverso lo sport.

Interverranno: Marco Bosi, Assessore allo Sport e Davide Antonelli, Delegato allo Sport, Matteo Daffadà, Consigliere Emilia-Romagna, Lucio Mioni, Presidente USACLI Emilia-Romagna, Anna Sofia Delussu, Dirigente medico di Medicina Sportiva, AUSL Parma, Luca Vescovi, responsabile Dallara, Andrea Farnese, GIOCAMPUS, Stefano Cantoni, Presidente Sostegno Ovale, Alessandro Garbasi, Presidente Comitato Cittadella Paralimpica, Mauro Bernardi insegnante. Modera l’incontro Andrea Grossi, Delegato CIP.

Domenica 11 giugno, dopo il grande successo della 1° edizione di Giugno 2022, torna la gara 1HHandbike nel centro di Parma con partenza e arrivo in Piazza Garibaldi.

Organizzata dalla Scuola Ciclismo Parma asd, che gestisce la pista ciclabile di Fognano e da sempre è impegnata nello sport per persone con disabilità; grazie al contributo di Comune di Parma ed il patrocinio di Regione Emilia-Romagna, Provincia di Parma, CIP, FCI, FCI Comitato Regionale ER, AUSL, Gazzetta di Parma, in collaborazione con USAcli Parma, ANMIC e Gioco Polisportiva.

La partenza della gara è prevista alle ore 10,00 da piazza Garibaldi e il percorso comprende il circuito che va da Via della Repubblica, V.le San Michele, V.le Partigiani d’Italia, V.le Berenini, V.le Basetti. V.le A. Toscanini e Strada Mazzini per giungere al traguardo in piazza Garibaldi.

Qui alle ore 12.00 si terrà la cerimonia di premiazione, con i primi 3 classificati delle 16 categorie in gara, tra cui gareggeranno anche tricicli e le categorie open.

La gara è valida per il Campionato regionale individuale e come prova per il campionato italiano di società.

 

 

 

Spiega Fiorenzo Zuelli ,Presidente della Scuola Ciclismo Parma ASD “Questa manifestazione vuole lasciare entusiasmo e allegria restituendo una degna attenzione a chi pratica la disciplina dell’handbike. Ci auguriamo che i cittadini possano essere parte attiva di questa bella mattinata di sport, collaborando alla buona riuscita della stessa e facendo sentire il proprio calore gli atleti”. Bruno Orlandini dirigente sportivo, tra i promotori, aggiunge: “Con questi due giorni, ci auguriamo di sensibilizzare alla consapevolezza dell’importanza dello sport e dell’inclusione”.

Quattro gli atleti parmigiani in gara: Angelo Massari, Danilo Bottazzi, Andrea Botti e stella della manifestazione, nonchè testimonial, Veronica Frosi, che oltre ad aver dato il proprio volto alla campagna di comunicazione, sarà protagonista della gara.

Veronica, che fa parte del progetto Obiettivo 3 di Alex Zanardi, è tesserata per la società ciclistica Onec Team ed è seguita personalmente dal preparatore atletico Enrico Olivieri.

L’atleta parmigiana ha dichiarato “sono felicissima che si replichi la manifestazione dello scorso anno con una seconda edizione perché gli atleti partecipanti sono rimasti meravigliati dall’accoglienza che i cittadini di Parma hanno riservato loro. Spero che questa gara possa diventare in futuro una tappa fissa del Campionato Italiano di società. Ovviamente sono oltremodo onorata di essere stata nominata “madrina” della manifestazione”.

La passione per il ciclismo e lo sport non conosce confini e barriere.

 

Casa Bambini
lodi_maggio24
kaleidoscopio
SanMartino