Baseball Parma Clima: presentata la squadra allo stadio “Cavalli”

confartigianatomaggio

La squadra c’è. E c’è anche un bel clima. Oggi, 25 aprile, il gruppo baseball Parma Clima è stato presentato alla stampa allo stadio “Cavalli”. E subito dopo i giocatori sono scesi in campo per l’allenamento. C’è molta carica, c’è molta motivazione. E questo clima è condiviso da tutti.

“Siamo qui a presentare la squadra alla città – introduce Gianluigi Calestani, capo dell’ufficio stampa e moderatore dell’evento –. Mi piace sottolineare questo rinnovato senso di squadra e il profondo lavoro di preparazione che è stato svolto. Ora bisogna remare tutti nella stessa direzione per raggiungere l’obiettivo della vittoria nel campionato, ormai sono 14 anni che ci scappa”.

“Oggi purtroppo non sono potuti intervenire molti rappresentanti pubblici per motivi istituzionali, ma noi siamo qui e siamo carichi – ha spiegato Luca Meli, presidente Parma Baseball -. Parlo da presidente e da tifoso: la squadra darà il massimo. Non sarà facile. Tutti gli avversari vorranno fare bella figura ma quello che conta è che nella nostra squadra c’è grande unità. Domani inizia un percorso particolare. Spero si inizi con il piede giusto anche a Grosseto. Un grandissimo in bocca al lupo a tutti. Vinceremo e perderemo tutti insieme. Prima di tutto divertitevi, ma quello che conta è il risultato finale, son convinto che non mollerete. Le cose cambiano con un campionato a 7 inning ma se si fa tanto a capire la sfida meravigliosa che c’è tra battitore e lanciatore questo sport potrebbe avere un ottimo sviluppo nel tempo”.

“Abbiamo ridotto il roster della squadra ma aumentato la qualità – dichiara Maurizio Renaud, direttore sportivo -. Vediamo nello spogliatoio un ottimo spirito di gruppo. Pensiamo di aver centrato tutti gli obiettivi. C’è un rapporto molto buono tra tutti. Dobbiamo partire subito forte. Dobbiamo ancora raggiungere la forma migliore ma ci arriveremo presto”.

“Si vince e si perde insieme – interviene il general manager Massimo Fochi – Ognuno deve trovare la massima concentrazione e occuparsi dei propri obiettivi. La nostra è una squadra che deve imparare a crescere e lavorare tutti i giorni con un obiettivo specifico in testa: vincere”.

«È stato un inverno molto lungo – spiega Marco Campanini, Team Manager -. Con le nuove regole abbiamo dovuto ricominciare da zero. Portare a Parma la qualità più alta possibile. Ognuno dei ragazzi deve sentirsi indispensabile. Abbiamo forse una squadra un po’ corta ma è di estrema qualità. Alcuni giocatori possono corpire più ruoli: è una caratteristica importante della nostra squadra».

 

Casa Bambini
lodi_maggio24
SanMartino
kaleidoscopio