Conclusi i lavori di riqualificazione della scuola d’infanzia Agazzi di Baganzola. Ospita quattro sezioni

lodi_maggio24
SanMartino
kaleidoscopio
Casa Bambini

Sono rientrati dopo Pasqua i bambini delle quattro sezioni della Scuola d’infanzia statale, ospitati temporaneamente nella ex Pascoli, negli spazi della Scuola d’infanzia Agazzi di Baganzola, completamente ristrutturata.

La cerimonia questa mattina con il Sindaco Michele Guerra, l’Assessora ai Servizi Educativi Caterina Bonetti, l’Assessore ai lavori pubblici Francesco De Vanna e l’On. Laura Cavandoli. Erano presenti anche Gianluca Borghi, Assessore alla Sostenibilità Ambientale, Energetica ed alla Mobilità, e i tecnici di Parma Infrastrutture Spa che aveva in carico i lavori.

La scuola ha una capienza potenziale di 90 bambine e bambini; al momento ne ospita una settantina dai 3 ai 6 anni. Una scuola praticamente nuova che è stata messa in sicurezza da un punto di vista sismico e dove sono stati rinnovati gli impianti; sono stati attuati diversi interventi di efficientamento energetico, migliorandone le prestazioni ed il comfort ambientale, l’aspetto estetico e architettonico. Sono stati investiti 600 mila euro, nell’ambito di finanziamenti legati al PNRR – Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza – M2C4 Inv. 2.2 Messa in sicurezza.

“Per l’Amministrazione – ha dichiarato il Sindaco Guerra – questa inaugurazione è un momento emozionante e ci conferma che la cura delle nostre scuole è uno degli impegni più importanti che dobbiamo sempre avere a cuore. Ringrazio tutte le bambine e i bambini che hanno vissuto il trasferimento nel migliore dei modi, come un momento necessario per rendere questa scuola più sicura. E proprio a loro voglio ricordare l’importanza di avere cura dei luoghi in cui si trascorre gran parte della giornata perché da lì passa il miglioramento dei luoghi stessi, della loro vita e delle persone che hanno attorno”.

“L’intervento di riqualificazione della scuola Agazzi – ha dichiarato l’Assessore De Vanna – rappresenta un importante passo avanti nella nostra missione di garantire spazi sicuri e accoglienti per la crescita e l’apprendimento dei nostri bambini. Siamo orgogliosi di aver messo a disposizione della comunità una struttura praticamente nuova, moderna e funzionale, frutto di un impegno concreto nel miglioramento dell’ambiente scolastico. Ora più che mai, con un’attenzione particolare alla sostenibilità e all’efficienza energetica, questa scuola è pronta ad accogliere e ispirare le generazioni future.”

“L’intervento di riqualificazione della scuola Agazzi – sottolinea l’Assessora Bonetti – restituisce ai bambini ed al personale uno spazio sicuro e rinnovato per le attività scolastiche. Un obiettivo importante che ha comportato uno sforzo da parte delle famiglie e dell’organizzazione scolastica, che ringrazio, nei mesi di trasferimento. Il risultato però ripaga il sacrificio, offrendo una struttura accogliente per i piccoli del quartiere”.

L’On. Cavandoli ha ringraziato il Comune di Parma, Parma Infrastrutture e tutti coloro che, grazie a un intervento rapido, hanno consentito di restituire in tempi brevi alle bambine e ai bambini una scuola più efficiente e moderna.

La realizzazione della scuola d’infanzia “Icilio Agazzi” risale al 1955. Fu successivamente sottoposta ad un ampliamento nel 1995 ed è costituita da due corpi di fabbrica frutto degli interventi che si sono succeduti nel tempo.

I lavori hanno comportato la riqualificazione strutturale dell’immobile che ora è al passo con i tempi anche da un punto di vista di sostenibilità energetica ed ambientale.

Una struttura completamente rinnovata nel segno di azioni volte alla mitigazione dei cambiamenti climatici come l’isolamento termico delle coperture, l’isolamento termico del solaio e la realizzazione di cappotto su tutte le facciate del fabbricato.

Gli interventi strutturali hanno visto il rifacimento del tetto, con nuove coperture isolanti.

Hanno completato l’opera interventi di finitura come il tinteggio delle facciate e delle sezioni a piano terra dell’edificio, nonché la posa di nuove zanzariere e di nuovi pluviali e tubi di scarico delle acque piovane.

Casa Bambini
kaleidoscopio
SanMartino
lodi_maggio24