Il candidato parmigiano alle europee Diaz (M5S): “Sono stato riconosciuto come Campione dei Diritti dell’infanzia”

steam1121

E’ con grande onore che oggi, 28 aprile, aprendo la mail, ho ricevuto la comunicazione ufficiale con cui sono stato riconosciuto come Campione dei Diritti dell’infanzia da parte di #VoteforChildren, una campagna che cerca di mettere i problemi dei bambini in cima all’agenda per le elezioni europee del maggio 2019!!!

Il mio impegno sui diritti dei bambini e degli adolescenti è iniziato tanto tempo fa. In effetti, sul campo e sul territorio ho potuto dimostrare la mia sensibilità, la mia capacità e le mie competenze nell’affrontare questa tematica, a difesa dei nostri piccoli, a difesa del loro futuro. Ed è per questo che mi assumo la responsabilità di lavorare per portare la voce dei bambini in Europa, attraverso la messa in atto di azioni volte ad ascoltarli, a dar loro voce, a tutelarli. Ma soprattutto a guardare e interpretare il futuro di questo pianeta attraverso i loro occhi.

Sono emozionato, felice e cosciente della responsabilità da me assunta, e sono certo di essere in grado di riuscirci, perché il motivo per il quale ogni giorno mi sveglio, è quello di dare ai nostri figli un futuro migliore, un mondo sostenibile.

Il mio impegno per i bambini è il seguente:

  • Ristabilire l’Intergruppo del Parlamento europeo sui diritti dei minori e collaborare con i bambini, la società civile e le organizzazioni internazionali per costruire un’agenda interna ed esterna più olistica per i bambini.
  • Garantire il prossimo bilancio a lungo termine dell’UE investe nei bambini e nelle aree che li riguardano, in particolare attraverso la politica di coesione (Fondo sociale europeo + Fondo europeo di sviluppo e regionale), Strumento di vicinato, sviluppo e cooperazione internazionale, Fondo Asilo e migrazione, Strumento di assistenza preadesione, diritti e valori e programmi Erasmus +.
  • Assicurare che l’UE adotti una garanzia per l’infanzia in modo che ogni bambino povero o socialmente escluso in Europa possa accedere ai servizi di base.
  • Garantire che i partiti politici si impegnino e ascoltino i bambini fornendo informazioni a misura di bambino sulle politiche che li riguardano, offrendo ai bambini l’opportunità di condividere le loro opinioni e incoraggiare i bambini a fornire feedback sui servizi che utilizzano.
  • Garantire nel nuovo Parlamento europeo la promozione e la protezione dei diritti dei bambini indipendentemente dall’origine o dallo stato di migrazione dei bambini.
  • Garantire che il nuovo Parlamento europeo sostenga una strategia globale dell’UE per porre fine a tutte le forme di disuguaglianza, segregazione, discriminazione e violenza contro i bambini, incluse ragazze e giovani donne, ovunque.
  • Assicurare che il Parlamento europeo difenda le politiche nazionali e straniere che rispettino i diritti dei bambini fornendo sistemi completi di protezione dei minori, sostenendo la transizione all’assistenza familiare e basata sulla comunità, proteggendo i bambini in conflitto e investendo nei bambini in modo che possano sopravvivere e prosperare.

L’emozione è tanta, la responsabilità è già stata da me recepita.

Matías Díaz – Candidato M5S al Parlamento europeo – circoscrizione Nord-Orientale