Lo sport in festa

30/10/2009
h.14.10

Sarà una festa. Una grande festa dello sport parmigiano, celebrato nelle sue espressioni migliori. Il Gran Galà dello sport 2009 premierà i grandi atleti di casa nostra: per i loro risultati, per i valori che hanno saputo trasmettere, per i comportamenti che hanno saputo tenere in campo e fuori. L’appuntamento è per martedì 3 novembre alle 20 all’Auditorium Paganini, per una serata (aperta al pubblico e a ingresso gratuito) che si annuncia ricca di sorprese e di novità.
L’iniziativa è organizzata dal Gruppo Comunicare con il patrocinio della Provincia e del Comune di Parma, ed è realizzata con il sostegno di numerosi sponsor.
Nel corso della serata, trasmessa da Tv Parma (media partner insieme a RPR – Radio Parma), saranno premiati gli atleti parmigiani che si sono distinti nelle loro specialità in Italia e nel mondo. I migliori atleti delle categorie “Maschile”, “Femminile”, “Under 18” e “Squadre” riceveranno lo “Sport Award”. Lo stesso premio sarà conferito anche agli atleti diversamente abili del Comitato Italiano Paralimpico. Premi speciali andranno inoltre allo sportivo dell’anno e alle figure la cui carriera o il cui impegno nel promuovere lo sport ne hanno fatto modelli ed esempi positivi.
A decretare i vincitori, selezionandoli nella rosa di candidati indicati per ognuna delle quattro categorie dalle Federazioni sportive della nostra provincia, sarà una giuria di qualità, composta da giornalisti, atleti e rappresentanti delle istituzioni. All’organizzazione del Gran Galà dello Sport spetterà invece il compito di assegnare il premio di sportivo dell’anno.
La Provincia sostiene con convinzione il Gran Galà per due motivi sostanziali – ha detto nella presentazione di oggi in Provincia l’assessore allo Sport Gabriella Meo – . Il primo è la nostra vicinanza al mondo sportivo locale. Noi crediamo che lo sport abbia un valore molto alto nella nostra società, e che attraverso i suoi campioni possa fornire modelli positivi importanti ai nostri giovani; quando i modelli sono atleti del loro stesso territorio, poi, li sentono ancora più vicini.
Il secondo motivo è quello dello sport per tutti, un tema al quale crediamo molto e sul quale la Provincia è impegnata da tempo: parte dei premi andranno infatti agli atleti diversamente abili, e questo mi sembra senz’altro da sottolineare”.
Lo spirito rimane quello di valorizzare i nostri atleti”, ha spiegato il presidente del Gruppo Comunicare Michele Soavi, affiancato da Maddalena Bandini. “Non vogliamo però soltanto premiare – ha aggiunto – ma portare in scena una grande festa dello sport. Ci saranno novità significative: dalla doppia conduzione della serata, che vedrà affiancate Monica Bertini e Manuela Boselli, a una location stupenda come l’Auditorium Paganini, e a una scenografia creata ad hoc, composta da video e giochi di luce.
Ci saranno inoltre due premi speciali nuovi: uno dei Veterani dello sport, che ringraziamo davvero per la loro collaborazione, e uno assegnato per la sicurezza nello sport; diamo un riconoscimento alle società che hanno investito per rendere più sicure le loro strutture, perché lo sport è bello se fatto in sicurezza”
.
Nel corso della serata sono previsti anche momenti di spettacolo; nel programma del Gran Galà 2009 anche un videoracconto di Norberto De Angelis, sportivo dell’anno 2008, sulla sua impresa sulla Route 66: 3.800 km da Chicago a Los Angeles in handbike.