Malvisi: “Qualità della vita, bellezza e identità. Ecco la nostra ricetta per la Fidenza del domani”

kaleidoscopio
SanMartino
Casa Bambini
lodi_maggio24

Qualità della vita, bellezza e identità. Sono queste le tre parole d’ordine del candidato sindaco Davide Malvisi, il giorno dell’inaugurazione della sede elettorale in via Cavour 39, davanti a un folto pubblico e alla presenza della coalizione che lo sostiene: la lista Fidenza c’è-Malvisi Sindaco (direttamente collegata a Malvisi), la lista del Partito Democratico, la lista Officina Fidenza Futura e la lista Fidenza Fare Comunità. – guarda video elettorale di Malvisi

Presenti all’evento anche il sindaco uscente Andrea Massari e il presidente della regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini. – guarda video dell’inaugurazione della sede elettorale

Il discorso di Davide Malvisi

Con un articolato e lungo discorso, Malvisi ha tracciato la linea programmatica e politica della campagna elettorale toccando tutti i settori principali per la crescita e lo sviluppo di Fidenza: la scuola, la famiglia, gli anziani, i lavori pubblici, la sicurezza, il commercio e centro storico, l’ambiente, la sanità e il sociale.
Per ognuno di questi argomenti, Malvisi ha proposto fatti concreti e miglioramenti “Già immediatamente eseguibili, a partire dall’utilizzo dei 41 milioni di euro di fondi Pnrr, che faranno di Fidenza il primo polo attrattivo della provincia per qualità della vita e benessere.”

Scuola, famiglia, anziani
“lavoreremo per riqualificare i vecchi plessi scolastici e realizzarne di nuovi; punteremo a lavorare sulle rette scolastiche cercando di tutelare l’economia e la stabilità delle mamme e dei papà di Fidenza; investiremo sul mantenimento del livello dei servizi alla persona, in particolare dei nostri anziani, e là dove possibile li incrementeremo. Penso ad esempio a favorire e a migliorare i centri diurni e i luoghi d’aggregazione, penso anche alla cura e all’attenzione dei servizi domiciliari: le persone devono stare bene in città ma, soprattutto, devono avere il diritto di vivere al meglio nella propria casa.”

Lavori pubblici e urbanistica
“Da amministratore, in questi anni ho ascoltato tante richieste da parte dei fidentini: migliorare le strade rendendole più agibili e sicure; incrementare le piste ciclabili, manutenere i marciapiedi e connettere il paese coi territori limitrofi. Ebbene, lavoreremo anche a questo. Negli ultimi anni abbiamo investito 10 milioni di euro per rifare le strade, ma altri 8 li abbiamo già messi a bilancio per i prossimi tre anni. Faremo un lavoro di manutenzione attento e meticoloso, degno delle richieste di Fidenza. La bellezza e la qualità della vita passano anche da qui.”

Sicurezza
“Aumenteremo le aree video sorvegliate e assumeremo nuove unità di polizia locale, così come sarà intensificato il presidio nelle zone considerate più calde, ma lavoreremo anche alla prevenzione, l’integrazione tra sicurezza e welfare rappresenta un aspetto fondamentale per garantire il benessere e la sicurezza dei cittadini.”

Commercio e Centro Storico
“L’obiettivo che ci siamo prefissati è di rendere il centro storico ancora più attrattivo, grazie al contributo di attività culturali, eventi, manifestazioni e momenti di richiamo collettivo capaci di rendere vivace e far vivere le nostre piazze e i borghi. Non solo: investiremo fondi per incentivare l’apertura di nuovi negozi e per garantire pulizia e decoro. Il centro storico è il biglietto da visita di Fidenza, e voglio che continui a essere bello, partecipato e vissuto.”

Ambiente
“Siamo una città verde che ha sempre avuto cura dei propri parchi e degli spazi pubblici, al tempo stesso siamo già al lavoro per rigenerare edifici erosi dal tempo e dal degrado al fine di metterli a disposizione dei fidentini (penso ad esempio al complesso dei Gesuiti o Ex Licei). L’ambiente e la rigenerazione urbana devono far parte dell’anima di Fidenza, un’anima votata al progresso ma, sia chiaro, sostenibile e sempre a misura d’uomo.”

Sanità e sociale
“La città che immaginiamo, è una città con un tessuto sanitario in grado di raggiungere tutti i quartieri e le frazioni, fatto di un progetto della salute capace di rispondere alle esigenze del singolo e della collettività. Sulle politiche sanitarie non possiamo arretrare di un solo passo: l’Italia sta vivendo una crisi di personale e di gestione che noi, nel nostro piccolo, non vogliamo vivere. L’ospedale di Vaio è il fiore all’occhiello non solo di Fidenza, ma di un territorio intero, che va da Piacenza a Parma. Vogliamo che continui ad esserlo, ma vogliamo anche che il sistema costruisca una rete sanitaria di qualità pronta ad abbracciare tutta la città.”

Saluti finali
Al termine del discorso e delle linee programmatiche, Davide Malvisi ha inteso mandare un augurio di buon lavoro a tutta la squadra e alla città: “È arrivato il momento di fare una scelta. E io, senza alcuna esitazione, ho scelto di esserci per la città in cui sono cresciuto e vivo. Se tutti noi lavoreremo sodo, se ognuno farà la sua parte, se la città resta unita in marcia verso il progresso e la qualità della vita, dico senza timore di smentita che Fidenza c’è.”

Il commento di Massari
Nel fare gli auguri a Malvisi, il sindaco Massari ha affermato che “Vedere Davide emozionato è un segno di quanto lui tenga a Fidenza. Le lacrime scappano quando si sente sulle spalle tutto il peso della responsabilità, e quando si lavora per proteggere la propria comunità. Con il suo discorso, Davide ci ha spiegato una cosa importante: se vuoi andare veloce vai da solo, se vuoi andare lontano bisogna invece camminare tutti insieme. Dieci anni fa la città era in una situazione di enorme difficoltà, noi l’abbiamo fatta ripartire, e lo abbiamo fatto tutti insieme. Auguro a Davide e alla sua squadra un buon lavoro.”

Il commento di Bonaccini
Anche Bonaccini ha voluto augurare buon lavoro a Malvisi e alla coalizione: “Ho voluto fortemente essere presente nel giorno della candidatura di Davide. Non c’è attività più bella che poter servire la propria comunità, anche se è un mestiere di grande sacrificio. In questi anni ho visto crescere Fidenza tantissimo: l’amministrazione di cui Davide ha fatto parte ha saputo aumentare le opportunità per i propri cittadini, per le imprese e per le piccole e grandi realtà del territorio. Sono sicuro che Davide saprà continuare con energia ed entusiasmo questo cammino di crescita e di sviluppo.”

 



lodi_maggio24
kaleidoscopio
SanMartino
Casa Bambini