Pale blue eyes

30/10/2013
h.13.00

Nei giorni scorsi si è spento all’età di 71 anni Lou Reed, cantante e chitarrista dei Velvet Underground e poi solista. Il sottoscritto ha avuto il privilegio di assistere sia ad un concerto dei Velvet che di Lou da solista.
ParmaDaily decreta un periodo di lutto per 30 giorni… ogni giorno proporremo ai nostri lettori un brano del più grande talento musicale della storia della musica.
Oggi è il giorno di “Pale Blue Eyes”, una canzone fantastica dell’album “The Velvet Underground” del 1969.
Si tratta di una delle più tenere e dolci canzoni d’amore mai scritte da Lou Reed. Dedicata al suo primo amore Shelley Albin, all’epoca sposata già con un altro uomo, e con la quale Reed intraprese una relazione clandestina. Anche se le pupille degli occhi della Albin erano in realtà color nocciola, come racconta Reed nel suo libro Between Thought and Expression, l’autore optò per il colore celeste (“pale blue”) poiché si addiceva meglio ai versi della canzone.
La canzone originale ha cinque strofe. La prima strofa recita: «Sometimes I feel so happy; sometimes I feel so sad». Il ritornello ripete: «Linger on your pale blue eyes».
Il significato del testo è tanto profondo e personale che Sterling Morrison, quando Reed la suonò davanti a lui per la prima volta, gli disse:

« If I wrote a song like that, I wouldn’t make you play it »
« Se io avessi scritto una canzone come quella, non ti permetterei di suonarla. »
(Sterling Morrison)

Andrea Marsiletti

Le altre canzoni pubblicate in tributo a Lou Reed
Venus in Furs

cioccolato

Pale blue Eyes

___
06/02/2012

A suo insindacabile giudizio, il direttore Andrea Marsiletti stila la classifica delle 100 canzone d’amore più belle… quelle più romantiche che ti hanno fatto innamorare, che hai ballato in un “lentone” ad una festa di compleanno, che hai registrato su cassetta o masterizzato per fare un regalo, e dire “Ti amo”. 

Posizione in classifica: 02
Nome canzone: Pale Blues Eyes
Autore: The Velvet Underground
Anno: 1969

“Pale Blue Eyes” è una canzone scritta da Lou Reed e suonato dai Velvet Underground, inclusa nel disco omonimo del 1969.
“Pale Blue Eyes”, così come altre sue canzoni di Lou Reed, si inspira a Shelly Albin, una fiamma ai tempi dell’Università e musa ispiratrice, che in effetti aveva gli occhi azzurro pallido.
Che dire di questa canzone?
Non servono le parole: l’essere la seconda canzone d’amore più bella della storia della musica mi pare dica già tutto di questo capolavoro musicale e di dolcezza che ti rimane nel cuore per sempre.

Andrea Marsiletti

“I tuoi occhi blu pallido”

A volte mi sento così felice,
A volte mi sento così triste,
A volte mi sento così felice,
Ma il più delle volte mi fai semplicemente impazzire
Bimba, mi fai semplicemente impazzire.
A soffermarmi nei tuoi occhi blu pallido,
A soffermarmi nei tuoi occhi blu pallido.

Penso a te come la cima della mia montagna,
Penso a te come al mio apice,
Penso a te come ogni cosa.
L’ho avuto, ma non sono riuscito a mantenerlo.
L’ho avuto, ma non sono riuscito a mantenerlo.
A soffermarmi nei tuoi occhi blu pallido.
A soffermarmi nei tuoi occhi blu pallido.

Se potessi rendere il mondo puro e strano come lo vedo io
Ti metterei nello specchio,
E lo metterei di fronte a me.
E lo metterei di fronte a me.
A soffermarmi nei tuoi occhi blu pallido.
A soffermarmi nei tuoi occhi blu pallido.

Salta una vita completamente.
Ficcala in una tazza.
Lei disse, I soldi sono come noi ora,
Mentono, ma non stanno in piedi.
Giù per te vuol dire su.
A soffermarmi nei tuoi occhi blu pallido.
A soffermarmi nei tuoi occhi blu pallido.

E’ stato bello quello che abbiamo fatto ieri.
E lo rifarei una volta ancora.
Il fatto che sei sposata,
Prova solo, che sei la mia migliore amica.
Ma è veramente, veramente un peccato.
A soffermarmi nei tuoi occhi blu pallido.
A soffermarmi nei tuoi occhi blu pallido.

CLASSIFICA TOP 100 LOVE SONG
(a cura di Andrea Marsiletti)

… coming soon…

02. Pale Blue Eyes (The Velvet Underground)
03.
Here comes the sun (The Beatles)
04.
Sunday Morning (The Velvet Underground)
05.
Romeo and Juliet (Dire Straits)
06.
Save a prayer (Duran Duran)
07.
Reality (Richard Sanderson)
08.
Harvest Moon (Neil Young)
09.
Angie (The Rolling Stones)
10.
I’ll be your mirror (The Velvet Undergrounf & Nico)
11.
Stay (Far away, so close) (U2)
12.
(I Just) Died in Your Arms (Cutting Crew)
13.
Missing (Everything but the girl)
14.
No woman, no cry (Bob Marley)
15.
Paradise (Phobes Cates)
16.
Perfect Day (Lou Reed)
17.
The ship song (Nick Cave)
18.
Stand by me (John Lennon)
19.
As tears go by (Rolling Stones)
20.
Stephanie says (Velvet Underground)
21.
You’ll follow me down (Skunk Anansie)
22.
Kingston Town (UB 40)
23.
With or without you (U2)
24.
Dirty Old Town (The Pogues)
25.
Woman (John Lennon)
26.
Una lunga storia d’amore (Gino Paoli)
27.
I like Chopin (Gazebo)
28.
Your laterst trick (Dire Straits)
29.
I Wanna Know what love is (Foreigner)
30.
I migliori anni della nostra vita (Renato Zero)
31.
Drowning man (U2)
32.
Se tu non torni (Miguel Bosè)
33.
All my love (Led Zeppelin)
34.
The bonny swan (Loreena McKennitt)
35.
Kiss me (Sixpence None the Richer)
36.
In a lifetime (Clannad + Bono)
37.
Indian summer (The Doors)
38.
Your song (Elton John)
39.
Under the milky way (The Church)
40.
Compagni di viaggio (Francesco De Gregori)
41.
And I love her (The Beatles)
42.
On my own (Nikka Costa)
43.
Patience (Guns N’Roses)
44.
Purple Rain (Prince)
45.
Wish you were here (Pink Floyd)
46.
Va bene, va bene così (Vasco Rossi)
47.
La mia storia tra le dita (Gianluca Grignani)
48.
Girlfriend in a coma (The Smiths)
49.
Wendell Gee (REM)
50.
Pazza idea (Patti Pravo)
51.
Io che non vivo (senza te) (Pino Donaggio)
52.
Spaccacuore (Samuele Bersani)
53.
November Rain (Gun’s n roses)
54.
Amici mai (Antonello Venditti)
55.
Joe le taxi (Vanessa Paradis)
56.
I don’t know how to love him (Yvonne Elliman – Jesus Christ Superstar)
57.
All I want isyou (U2)
58.
Love is all around (The Troggs)
59.
Cuore di segatura (Ustmamò)
60.
Wonderful tonight (Eric Clapton)
61.
Finalmente tu (Fiorello)
62.
Against all odds (Phil Collins)
63.
Don’t dream it’s over (Crowded House)
64.
Circus (Edie Bricknell)
65.
Don’t cry tonight (Savage)
66.
You’ll be a woman soon (Neil Diamond)
67.
Didin (Rossana Casale)
68.
Nothing gonna change my love for you (George Benson)
69.
Yor latest trick (Dire Straits)
70.
Your Eyes (Cook da Book)
71.
Farfallina (Luca Carboni)
72.
Sally (Vasco Rossi)
73.
When the smoke is giong down (The Scorpions)
74.
Ruby Tuesday (Rolling Stones)
75.
Celeste Nostalgia (Riccardo Cocciante)
76.
Una su un milione (Alex Britti)
77.
Time after time (Cindy Louper)
78.
Falling at your feet (U2 & Daniel Lanois)
79.
Fiore di maggio (Fabio Concato)
80.
Greatest love of all (Whitney Houston)
81.
Quanto tempo e ancora (Biagio Antonacci)
82.
Mendy (Barry Manilow)
83.
The prettiest star (David Bowie)
84.
Soldier of fortune (Deep Purple)
85.
Drive (The Cars)
86.
Victims (Culture Club)
87.
Eternal Flame (The Bangles)
88.
Il mio ex (Giovanna)
89.
Sacrifice (Elton John)
90.
Grande, grande, grande (Mina)
91.
Ricordati di me (Antonello Venditti)
92.
Regalami un sorriso (Drupi)
93.
Love me tender (Elvis Presley)
94.
Ridere di te (Vasco Rossi)
95.
Pictures of you (The Cure)
96.
Solo tu (Maria Bazar)
97.
Here, there and everywhere (The Beatles)
98.
Che cosa c’è (Gino Paoli e Giuliano Palma & Bluebeaters)
99.
Non abbiam bisogno di parole (Ron)
100.
It must have been love (Roxette)

cioccolato