Record di accessi in un giorno per ParmaDaily: 20.029. Con Alice si avvicina la soglia dei 30.000

confartigianatomaggio

06/03/2011
h.19.40

Qualche giorno fa ParmaDaily ha realizzato il suo record storico di accessi giornalieri: 20.029, calcolati non come indirizzi IP (magari!) ma come sessioni uniche del browser, una metodologia di calcolo che, a mio avviso, meglio consente una comprensione e una più realista valutazione dei contatti ad un sito. Abbiamo raggiunto il nostro massimo senza il traino di alcuna notizia particolare, ma semplicemente come apice di una crescita costante che proseguirà anche nei prossimi mesi. Se a questi accessi aggiungiamo quelli della sorellina Alice che di fatto svolge il ruolo di forum di ParmaDaily (molto bene direi, considerato che è tenuta sotto osservazione dello staff web di Silvio Berlusconi come uno degli esempi di interattività dei lettori più brillanti a livello nazionale), gli accessi complessivi di ParmaDaily puntano ai 30.000 al giorno. Numeri di tutto rispetto per una testata locale.
Non sto a fare i soliti ringraziamenti generalisti ai lettori… e cito coloro che più apprezzano ParmaDaily, anche pubblicamente, ovvero i giovani, il popolo di Facebook e, per buttarla in politica, la sinistra di Rifondazione Comunista, Comunisti Italiani, Sinistra & Libertà di Vendola, il Popolo Viola di Parma, l’Italia dei Valori, Movimento 5 Stelle BeppeGrillo.it… per non parlare del Comitato Gestione Corretta dei Rifiuti contro l’inceneritore che, voglio ben sperare e ci mancherebbe altro!, ci ha assunto come punto di riferimento quotidiano. Stiamo pertanto parlando di quella parte della società parmigiana da sempre più esigente e critica nei confronti dell’informazione locale, il che rappresenta per noi un motivo ancora più di orgoglio.
Ciò non toglie che i compagni non mi risparmino critiche, soprattutto quando a loro avviso sono troppo indulgente col PD (leggi)… Ci sta, e poi tutto sommato un minimo di dialettica è forse pure compatibile col “centralismo democratico”, ovvero il metodo organizzativo della politica leninista all’interno del partito che riconosce la libertà dei membri di discutere e dibattere su politica e direzione, ma una volta che la decisione degli organi è deliberata dal voto della maggioranza, tutti i membri si impegnano a sostenere quella scelta.
Ma ultimamente mi sto avventurando su piste più perigliose di quelle leniniste e della sinistra comunista parlamentare, più o meno borghese… e ho iniziato rapporti di stima spero reciproca, ma sicuramente da parte mia, con i Comunisti Internazionalisti di Giacomo Scalfari e con il Circolo Comunista di Parma animato da due persone culturalmente preparatissime e per bene come Giorgio Apostolou (già membro del Partito Comunista greco) e Pier Paolo Novari… personaggi diciamo mooooooolto a sinistra, fuori e oltre Rifondazione, che non arretrano con argomenti dialettici neppure di fronte allo stalinismo.
E un grazie e un merito speciali all’editore Antonio Costantino che garantisce il massimo pluralismo della testata, dalla destra ai civici fino alla sinistra, ambienti, questi ultimi, nei quali anche l’editore si trova a suo agio, forte del suo passato da sindacalista della CGIL… certo, non della Fiom, ma non per questo meno tosto. Anzi. 

                                                                                      Andrea Marsiletti

Commenta l’articolo: clicca qui!

Gli ultimi articoli di MA Space, lo Spazio del direttore Andrea Marsiletti
Il nuovo quotidiano di Parma: “la Sera”. Una sfida difficile dal sapore retrò
Ci impiccheranno con una corda d’oro… un privilegio raro
Primarie per il Parlamento e per il sindaco!… e rivedo il mio giudizio sul PD
E vai!… ci mancava pure il ricorso al Tar sull’appalto del sistema elettrico dell’inceneritore…
Parlando di rivoluzione proletaria…
Il progetto di voto elettronico del Comune di Salso indicato dal Governo tra i migliori in Italia
Discorso S. Ilario di Vignali: “zero titulo”
Anche quest’anno le solite balle dei discorsi di S. Ilario davanti a quattro sepolcri imbiancati?
Aboliamo le premiazioni di S. Ilario che non fregano davvero niente a nessuno
No pasarán!
Aggiornamento della classifica dei TOP 50, le 50 persone più influenti di Parma
Dopo i successi, Pagliari ha davanti a sè due rischi: la noia e l’incoerenza
Facebook è un plebiscito per ParmaDaily… e il Vietnam della Gazzetta di Parma
Salso 2.0: Salsomaggiore sperimenta nuove frontiere del web e dell’impegno civico
Iren racconta menzogne ai parmigiani: il suo direttore generale sia mandato a casa!
“Il voto alla Federazione della Sinistra è davvero l’unico che vale la pena di dare”
Il pacco
Chi sono i veri impresentabili della politica italiana?
Ma allora, Vignali è culano o puttaniere? O nessuno dei due
I costi dell’inceneritore crescono da 132 a 171 milioni… fino a 216 a discrezione di Iren
I silenzi della maggioranza e delle scimmiette dell’opposizione

SanMartino
kaleidoscopio
Casa Bambini
lodi_maggio24