Traversetolo: celebrazioni per la Giornata della Memoria 2022

Lombatti

Traversetolo commemora – come ogni anno il 27 gennaio – la Shoah, lo sterminio del popolo ebraico per mano dei nazisti durante la seconda guerra mondiale, che costò la vita a circa sei milioni di persone.

La Giornata della Memoria è stata celebrata, ancora una volta, senza prevedere la presenza di pubblico, vista la situazione dei contagi da covid-19. Ma questo non ha tolto nulla al ricordo partecipe dell’amministrazione comunale e delle associazioni.

Si è svolta una breve ma intensa cerimonia commemorativa presso il cippo all’incrocio tra via Falcone e strada del Cimitero che ricorda quattro cittadini di Traversetolo che aiutarono una decina ebrei a espatriare, evitando loro la cattura e salvando le loro vite. Erano presenti il sindaco Simone Dall’Orto, il vicesindaco e assessore alla Cultura Elisabetta Manconi, l’assessore all’Associazionismo Alessia Ziveri, Claudio Canrossi, presidente della sezione locale di ANPI, e alcuni rappresentanti dell’associazione, che hanno effettuato un minuto di silenzio e deposto un omaggio floreale.

Il cippo è dedicato a Alberto Buffetti, Enrico Molinari, Clemente Montanarini e Mecha Vismara. Leggi QUI la loro storia.

“Siamo qui per ricordare il gesto valoroso dei nostri concittadini – ha detto il sindaco Simone Dall’Orto – per non dimenticare l’orrore della Shoah, per onorarne le vittime. Adesso ci sono ancora alcuni testimoni di quelle tragiche vicende, ma ci stanno via via lasciando. Per questo, è fondamentale cercare di tramandare la memoria di quanto avvenuto alle generazioni più giovani, per scongiurare il ripetersi di analoghe atrocità”.

Claudio Canrossi, rievocando le storie dei quattro traversetolesi, ha sottolineato come queste ci ricordano che “la Resistenza è stata una battaglia di tutti i cittadini e le cittadine per sconfiggere il nazifascismo e decisivo è stato l’apporto dato da tutta la popolazione”.

La biblioteca comunale ha onorato la Giornata proponendo una ricca bibliografia sul tema e ha allestito, nei suoi spazi, un angolo dedicato con volumi che potranno essere consultati e presi a prestito.

L’associazione Scambiamente ha esposto presso la casetta dei libri nel parco Armando Prada delle scarpette rosse, realizzate dagli ospiti e dalle ospiti della casa protetta Villa Pigorini e dai bambini e dalle bambine dello Spazio ragazzi 6-13 di Traversetolo Gruppo cooperativo Colser – Auroradomus. Inoltre, ha realizzato un video (clicca QUI per vederlo) che contiene, tra l’altro, la lettura della poesia di Joyce Lussu a cui si ispira l’“installazione”.

Anche gli utenti del centro socio occupazionale ConTatto hanno disegnato delle scarpette rosse che hanno applicato alla loro casetta dei libri mobile al Lido Valtermina e hanno esibito la scritta “La Memoria è l’unico vaccino contro l’Indifferenza”, di Liliana Segre, esposta anche alla casetta del parco Prada. Sono stati guidati nell’attività creativa Michela Prada.

Infine, tutti i cittadini e le cittadine sono invitati perché, questa sera, espongano su balconi e finestre (nel rispetto delle misure di sicurezza) una luce (candela, lumino ecc) in segno non solo di raccoglimento e ricordo ma anche di speranza che eventi tanto atroci non abbiano mai più a ripetersi.

Tutte le iniziative sono patrocinate dal Comune di Traversetolo.