Adozione delle coppie omosessuali, l’emendamento del senatore Pagliari piace al M5S

assaggiami
Lombatti
Giorgio Pagliari

Il senatore parmigiano del Pd, Giorgio Pagliari, sta giocando un ruolo importante nell’iter di approvazione del disegno di legge Cirinnà sulle Unioni Civili. Lo scrive il sito di Repubblica.  Cresce sempre di più il ruolo di Pagliari a Roma, già relatore della Riforma della Pubblica Amministrazione, membro delle Commissioni Giustizia e Affari Istituzionali, relatore del dll Milleproroghe 2016.

Un suo emendamento, firmato con il collega dem Vannino Chiti, prevede – su uno dei punti più delicati della riforma, lo stepchild adoption, ovvero “l’adozione del figliastro” (meccanismo che permette a uno dei membri di una coppia di essere riconosciuto come genitore del figlio, biologico o adottivo, del compagno, possibilità che il ddl Cirinnà sulle unioni civili prevede anche per le coppie omosessuali) – un pre-affido di due anni del bambino della coppia omosessuale prima di consentire l’adozione più la certificazione che il figlio non sia il risultato di una maternità surrogata.

L’emendamento – che potrebbe essere votato a scrutinio segreto – potrebbe avere l’avallo dei Cinque stelle e di una parte dei centristi. Si lavora dunque in Parlamento a una correzione sull’articolo 5 (step child adoption) che verrà messa sul tavolo solo dopo aver incassato il sì sull’intero ddl.

Domani, martedì, in Senato ci sarà il voto al disegno di legge per le coppie dello stesso sesso e le fibrillazioni in casa Pd non si fermano. Se la Lega non ritira i suoi 5mila emendamenti, si procederà con il “canguro” firmato da Andrea Marcucci, che definisce la cornice spazzando via tutte le proposte di modifica non pertinenti e blindando l’impianto del ddl. Stepchild adoption compresa.

Ed è in questo contesto che spunta la mediazione dell’emendamento (Chiti-Pagliari) che fissa paletti alla stepchild: tre anni di convivenza per i partner dell’unione civile, due anni di “prova” e una dichiarazione giurata di non aver fatto ricorso all’utero in affitto. Anche di questo si parlerà stasera nel corso di un incontro promosso dal Pd all’Arci Zerbini a cui partecipano i deputati Giuseppe Romanini e Patrizia, il segretario cittadino Lorenzo Lavagetto e lo stesso Pagliari.

comunali2022