Digital Twin di Parma: al via i rilievi geografici per la costruzione del “gemello digitale”

confartigianatomaggio
Contabile_giugno24

Da oggi Parma vedrà transitare i veicoli specializzati che, grazie all’utilizzo di strumenti di rilevazione tecnologicamente avanzati, percorreranno le strade pubbliche della città per raccogliere, nel pieno rispetto della privacy dei cittadini, i dati necessari alla creazione del “Digital Twin” (gemello digitale). Si tratta della riproduzione digitale dettagliata e tridimensionale della città che servirà come modello per programmare le attività di gestione del territorio e dei servizi e valutarne preventivamente l’impatto.

Il Digital Twin è stato presentato questa mattina, in piazza Garibaldi, dall’Assessora alla Transizione Digitale Caterina Bonetti e dall’Assessore alla Sostenibilità Ambientale, Energetica ed alla Mobilità Gianluca Borghi. Erano presenti anche Michele Nocera, Direttore tecnico di Gemmlab, Mario Arena del Consiglio di Amministrazione di Gemmlab e il Responsabile dei rilievi Francesco Sisani.

 

† Terra Santa 11 – Il Santo Sepolcro, il luogo più sacro del mondo (di Andrea Marsiletti)

 

“Oggi viviamo la nostra quotidianità costantemente immersi nel digitale. Sensori, app, device sono diventati essenziali non solo per il lavoro e la vita privata, ma anche per l’amministrazione della cosa pubblica e per la programmazione dello sviluppo di un territorio. Il progetto di gemello digitale della nostra città ci consentirà di utilizzare i dati acquisiti attraverso sensori e piani di rilevazione in modo organico, permettendoci di sperimentare in modo virtuale le implicazioni e l’impatto di scelte legate a tutti i settori della vita cittadina: dalla viabilità ai lavori pubblici, dalla programmazione urbanistica all’inclusione sociale e alla vita aggregativa. In uno spazio virtuale la replica della città di Parma ci offrirà un quadro complessivo capace di supportare in modo concreto le nostre scelte e monitorare la nostra comunità in modo puntuale”, ha dichiarato l’Assessora Bonetti. 

“Un lavoro importante, propedeutico e utile per tutto ciò che dovremo sapere per il miglioramento, in particolare, della mobilità, della qualità dell’aria e dell’accessibilità della nostra città”, ha sottolineato l’Assessore Borghi.

Il Digital Twin è una tecnologia innovativa in grado di creare la riproduzione digitale precisa, dettagliata e tridimensionale della città, con edifici, strade, verde, reti tecnologiche e infrastrutturali, mettendo a disposizione un modello per valutare preventivamente l’impatto delle azioni amministrative sulla pianificazione e sulla gestione della città, sull’efficienza dei servizi, sulla trasparenza e partecipazione dei cittadini. 

Il Digital Twin di Parma viene realizzato da una rete d’imprese Italiane nate per progettare, sviluppare e implementare governance territoriali innovative.

lodi_maggio24
Casa Bambini
kaleidoscopio
SanMartino