Stand di Civiltà per Parma in via Trento

confartigianatomaggio

30/10/2009
h.16.10

«In una prospettiva di lungo termine la sicurezza si riconquista anche rapportandosi ai migranti e alle loro famiglie, ripopolando la città con la gente. Nel frattempo, piuttosto che parlare di esercito, è il caso di chiedere con più decisione un maggiore impegno del Governo sul fronte del sostegno alle forze dell’ordine, senza sottovalutare la condizione di disagio in cui si trovano alcuni nostri concittadini.
Per incontrarli, ascoltarli e raccogliere le loro richieste Civiltà per Parma sarà presente con uno stand, sabato 7 novembre, in via Trento». Così Claudio Bigliardi, coordinatore di Civiltà per Parma, ha concluso giovedì 29 ottobre l’incontro “Civiltà e migranti: integrazione o cittadinanza?” primo appuntamento del ciclo di incontri i “Giovedì di Civiltà”.
Ospiti della serata – moderata da Marco Federici, giornalista della Gazzetta di Parma – Lorenzo Lasagna, l’assessore al Welfare del Comune di Parma, Alessandro Bosi, docente di sociologia all’Università di Parma, e Cleophas Dioma, giornalista e direttore del Festival “Ottobre Africano”.
Numerosi sono stati però anche gli interventi del pubblico, che ha riempito la sala Impero dell’Hotel Stendhal: oltre un centinaio di persone tra cui molti esponenti delle comunità di migranti di Parma.

SanMartino
kaleidoscopio
lodi_maggio24
Casa Bambini