Una nuova auto per UICI Parma a favore dell’indipendenza

SanMartino
Casa Bambini
lodi_maggio24
kaleidoscopio

Nell’intento di potenziare e migliorare ulteriormente il servizio di accompagnamento delle persone cieche o ipovedenti offerto dall’UICI di Parma, rispondendo in questo modo a concrete esigenze degli utenti con disabilità visiva della nostra provincia, Fondazione Monteparma ha favorevolmente accolto la richiesta dell’Associazione di dotarsi di un mezzo di trasporto da adibire a questa specifica attività, finanziando l’acquisto di una FIAT Panda con motorizzazione ibrida a benzina che è stata inaugurata questa mattina alla presenza del Presidente di Fondazione Monteparma Mario Bonati e del Presidente di UICI Parma Guido Schianchi.

La sezione UICI di Parma da sempre fornisce, tra gli altri, il servizio di accompagnamento, grazie in particolare al contributo dei giovani del Servizio Civile Universale e di alcuni volontari. Fino ad oggi, però, per accompagnare gli utenti sono stati utilizzati i mezzi pubblici, con qualche difficoltà soprattutto per le persone più anziane.

Il Presidente UICI Guido Schianchi, manifestando soddisfazione e gratitudine per il raggiungimento di un obiettivo così a lungo atteso, ha sottolineato che << grazie all’attenzione che ancora una volta Fondazione Monteparma ha voluto rivolgere a quelle organizzazioni che si impegnano attivamente per realizzare progetti a favore delle persone con disabilità residenti nel nostro territorio è stato possibile garantire un migliore servizio agli utenti con difficoltà visive>>.

Anche il Presidente di Fondazione Monteparma Mario Bonati ha espresso compiacimento per la proficua collaborazione con UICI Parma: <<siamo orgogliosi – ha dichiarato Bonati – di aver contribuito a migliorare il servizio che, con grande dedizione e impegno, da tempo l’UICI di Parma offre alle persone cieche o ipovedenti. Grazie alle dimensioni contenute del veicolo che è stato scelto, sarà più agevole spostarsi nel contesto urbano e, allo stesso tempo, sarà possibile effettuare viaggi più lunghi in provincia e oltre. Inoltre, la nuova auto presenta un adeguato comfort interno, che la rende comoda anche per l’accesso all’abitacolo da parte delle persone più anziane, e può essere guidata da neopatentati, aspetto molto importante visto che il servizio è garantito soprattutto da giovani ragazze e ragazzi del servizio civile>>.



La perdita totale o parziale della vista rappresenta un serio ostacolo all’indipendenza delle persone. È sempre auspicabile acquisire tecniche di orientamento e mobilità per affrontare percorsi noti o in cui ci si reca abitualmente, ma ciò non risulta sempre possibile. In particolare, per le persone che abbiano perso la vista in età avanzata, l’apprendimento di queste tecniche risulta più complesso e comunque la mobilità in autonomia non è talvolta praticabile a causa di fattori ambientali o di barriere architettonico sensoriali. Nel caso in cui un cieco debba raggiungere luoghi affollati o di non consueta frequentazione, il supporto di un accompagnatore vedente risulta fondamentale. È questo, ad esempio, il caso dei supermercati dove effettuare la spesa, di uffici pubblici dove svolgere pratiche o richiedere documenti, di ambienti rumorosi o privi di riferimenti tattili ed ancora presidi sanitari presso i quali sottoporsi a visite mediche. Per tali motivi, il servizio di accompagnamento è di fondamentale importanza per gli utenti ciechi o ipovedenti.

Con la consegna ufficiale delle chiavi a UICI Parma avvenuta in data odierna davanti alla sede di Fondazione Monteparma, i ciechi e gli ipovedenti della nostra provincia, grazie alla preziosa collaborazione instaurata tra queste due importanti istituzioni cittadine, avranno a disposizione un nuovo strumento utile a migliorare la loro mobilità.

kaleidoscopio
lodi_maggio24
Casa Bambini
SanMartino