Alinovi torna sul Piano Periferie: “Non nascondiamoci dietro la burocrazia, basta la volontà politica”

Non ci sta l’assessore all’urbanistica del Comune di Parma, Michele Alinovi. Su Facebook torna sulla decisione del Governo di intervenire sul Piano Periferie che porterebbe a Parma 18 milioni di euro.

Scrive Alinovi su Facebook: “Illegittimità del Piano Periferie? Nel dubbio tutto risolvibile oggi e non nel 2020. Basta la volontà politica.

In questa lettera inviata ieri dal Presidente Anci Decaro al Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Giorgetti e al Presidente della Conferenza Unificata Stato Regioni Bonaccini, si tracciano 2 possibilità per salvare il Piano Periferie:

1) Si puo’ ritenere che il provvedimento sia corretto perché rientra nell’esclusiva competenza dello Stato e non serve quindi l’intesa Stato Regioni;

2) Nel dubbio si può convocare una Conferenza Unificata Stato Regioni per l’intesa.

Ovviamente è fondamentale il passaggio alla Camera che riveda la decisione del Senato.

Non nascondiamoci dietro alla burocrazia, in questo caso basta veramente la volontà politica! #salviamoilpianoperiferie #bastalavolontapolitica”