AAA cercansi volontari: riparte il corso militi in Pubblica

Per chiunque abbia voglia di aiutare il prossimo e donare il proprio tempo e impegno per una buona causa, riparte il corso per militi soccorritori dell’Assistenza Pubblica di Parma. Una grande famiglia quella della Pubblica che, dal 1902, si mette a completa disposizione di chi ne ha bisogno.

Presso la sede di Viale Gorizia, 2/A, lunedì 17 febbraio alle 20.45, avverrà la prima lezione del corso per aspiranti soccorritori. Durante questa serata verrà inoltre presentata l’associazione e le varie iniziative di cui si rende promotrice e protagonista.

Quello della Pubblica è un ambiente dinamico e in continua evoluzione, dove non importa l’età, grandi e giovani collaborano fianco a fianco, per portare il loro prezioso contributo, dimostrando grande responsabilità e senso di solidarietà. I servizi offerti sono molti e diversi tra loro, per questo c’è sempre bisogno di nuove forze. Grazie all’aiuto di chi vorrà entrare in questa grande famiglia, i numeri record dell’anno appena trascorso potranno consolidarsi e crescere.
L’Associazione di volontariato, infatti, vuole migliorarsi quotidianamente, per rispondere al meglio ai bisogni delle persone, ogni giorno, 24 ore su 24. Tutto questo fino a oggi è stato possibile grazie al sostegno di 2.085 soci contribuenti, e alla dedizione di circa 900 soci attivi (volontari) che, nel solo 2019, hanno dedicato oltre 290.000 ore al volontariato.

Il corso per gli aspiranti soccorritori avrà una durata di tre mesi e si articolerà in una serie di incontri di formazione, che si terranno a partire dalle 20.45 ogni lunedì e giovedì. Le lezioni teoriche saranno alternate a prove pratiche, durante tre sabato, in cui si verrà anche abilitati all’utilizzo del defibrillatore automatico esterno per la rianimazione cardio-polmonare. Il compito di formare i futuri militi è affidato ad alcuni volontari qualificati, che spiegheranno come intervenire in servizi ordinari, di urgenza o di emergenza, secondo gli standard Anpas (Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze) approvati dalla Regione Emilia-Romagna. Al termine del corso è prevista una prova scritta. Seguiranno le prime uscite in ambulanza e un esame finale.

«Partecipare al corso – afferma Filippo Mordacci, comandante del corpo militi dell’Assistenza Pubblica Parma – è il modo migliore per affacciarsi alla Pubblica e conoscere i vari servizi. È il primo passo per valutare un’esperienza non solo di volontariato, ma di vita. La formazione è lo strumento imprescindibile per aiutare gli altri in modo corretto, ma solo con il giusto spirito di generosità questo aiuto sarà percepito completo e diventerà insostituibile».

«Siamo consapevoli – spiega la dottoressa Cristiana Madoni, direttore sanitario della Pubblica – che quest’anno la nostra città sarà traboccante di occasioni di spettacolo, informazione e conoscenza. Anche la Pubblica intende essere fonte di cultura: cultura di volontariato, di sociale e di primo soccorso. Partecipate al corso, sia per diventare volontari, ma anche per arricchire le vostre conoscenze ed essere cittadini attivi!».

Per ulteriori informazioni su come diventare militi dell’Assistenza Pubblica di Parma, è possibile consultare il sito www.apparma.org o la pagina Facebook www.facebook.com/AssistenzaPubblicaParma, contattare l’Ufficio Comando ai numeri 0521.224981-224982 o inviare una mail a ufficiocomando@apparma.org.