Tre spacciatori arrestati dai carabinieri di Fidenza in un casolare di campagna con 2 chili di hashish e 11mila euro in contanti (VIDEO)

kaleidoscopio
Casa Bambini
lodi_maggio24
SanMartino

I Carabinieri della Compagnia di Fidenza hanno arrestato tre cittadini nord africani poiché ritenuti responsabili in concorso fra loro del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti

Da qualche settimana ormai, i Carabinieri seguivano le tracce di un gruppo di soggetti solitamente dediti allo spaccio di stupefacenti, all’apparenza nordafricani, abilissimi a operare nell’ombra. Infatti, nascosti nelle stradine secondarie, in mezzo ai campi, cambiando spesso zona di spaccio, risultavano, di fatto, difficilmente individuabili. I numerosi servizi di osservazione svolti, con certosina attenzione ai movimenti dei presunti acquirenti provenienti dalla bassa parmense e dal piacentino, hanno permesso ai militari di individuare la possibile base operativa degli spacciatori.

 

† Terra Santa 11 – Il Santo Sepolcro, il luogo più sacro del mondo (di Andrea Marsiletti)

 

Alle prime luci dell’alba è stato messo in campo un massiccio dispositivo con Carabinieri in abiti civili e soprattutto in uniforme che hanno eseguito un mirato servizio finalizzato alla definitiva individuazione, identificazione e cattura degli spacciatori. L’attività si è concentrata nei pressi di un casolare abbandonato in località Cortina del comune di Alseno, in provincia di Piacenza.

Il dispositivo ha quindi cinturato l’immobile, circondato e protetto da un bosco, poco distante da un campo da golf ormai in disuso. Avuta certezza della presenza all’interno di persone, i Carabinieri hanno fatto irruzione sottoponendo l’edificio a perquisizione per la ricerca di sostanza stupefacenti. Nei sotterranei sono state individuate tre persone, di origine magrebina, ancora nel dormi veglia, uno dei quali aveva a portata di mano un machete con lama ben affilata di circa 50 centimetri.

I tre sono stati immediatamente messi in sicurezza, mentre l’unità cinofila dei Carabinieri di Bologna ha iniziato a setacciare l’intero stabile. Nelle adiacenze della stanza ove i tre riposavano sono stati rinvenuti, nascosti all’interno di un tubo in plastica, oltre 2 kg di hashish, circa 100 grammi di cocaina, 90 grammi di eroina e oltre 11.000 € in contanti. La perquisizione ha permesso anche di rinvenire, in uno zaino, tutto il materiale necessario per il confezionamento dello stupefacente, quale cellophane e bilancini di precisione, oltre che altri armi bianche con lame sempre ben affilate.

Considerate le gravi evidenze emerse, i Carabinieri di Fidenza hanno accompagnato i 3 soggetti in caserma dove, nel corso degli accertamenti, uno di loro è risultato destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal GIP del Tribunale di Cremona, per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio, e alla quale si era sottratto rendendosi irreperibile sin dal dicembre scorso. 

Dorga, armi e denaro sono stati sequestrati e i 3 soggetti, clandestini e in Italia senza fissa dimora, arresati e tradotti nel carcere di Piacenza.

Comando Provinciale Carabinieri di Parma

SanMartino
kaleidoscopio
lodi_maggio24
Casa Bambini