Buzzi: “Perchè nessuna informazione sulla sospensione dei contributi al Regio da parte del Ministero?”

Lombatti
Paolo Buzzi

“Il ministero della Cultura, direzione generale spettacolo ha sospeso l’erogazione dei contributi per il 2021 alla Fondazione Teatro Regio a causa delle irregolarità riscontrate sui bilanci 2016 e 2017.

Il Comune di Parma ha inoltrato ricorso al Tar n. 86/2022, tutt’ora pendente e ha dovuto rilasciare fideiussione onerosa per ottenere la temporanea sospensione cautelare del provvedimento ministeriale che, ove confermato dopo la trattazione del merito, sarebbe oltremodo pregiudizievole per le finanze del Teatro.

A fronte di ciò rivolgiamo le seguenti domande al sindaco Federico Pizzarotti, quale presidente della Fondazione Teatro Regio e all’assessore alla Cultura Michele Guerra: per quale motivo non è stata data notizia alla città? Il principio di trasparenza tanto sbandierato in questo caso non vale? Quali sono le irregolarità che il ministero imputa alla Fondazione?

Attendiamo risposte.”

Così Paolo Buzzi, già vicesindaco del Comune di Parma