Contrasto allo spaccio e a furti: numerosi interventi dei Carabinieri

steam1121

I Carabinieri della Compagnia di Parma, in particolare delle Stazioni di Parma Oltretorrente, Parma Centro, Vigatto, Langhirano e Tizzano Val Parma, unitamente alla Sezione Radiomobile ed al Nucleo Cinofili di Bologna, hanno svolto un servizio finalizzato a prevenire il fenomeno dei reati predatori e contestualmente a reprimere il fenomeno dello spaccio e consumo di sostanze stupefacenti.

Sono stati predisposti numerosi posti di controllo lungo le arterie cittadine e vie di accesso a parchi e centro storico; controllati circa ottanta mezzi in transito e più di centotrenta persone. Sono stati sanzionati quattro soggetti per violazioni al codice della strada.

Complessivamente, quattro le denunce in stato di libertà per:

  • resistenza a pubblico ufficiale: un 31enne nigeriano, in Via Palermo, per evitare il controllo tentava la fuga, aggredendo i militari;
  • ricettazione: un 25enne ivoriano, fermato in Via Pascal a bordo di un velocipede che, al termine del controllo è risultato rubato, nel mese di luglio a un parmigiano, a cui veniva restituito;
  • evasione: un 68enne italiano, agli arresti domiciliari, individuato a passeggio per le vie della città contravvenendo alle prescrizioni imposte dall’Autorità Giudiziaria;
  • possesso ingiustificato di oggetti atti ad offendere: un 20 enne nigeriano, controllato in Via Emila Est, sottoposto a perquisizione è stato trovato in possesso di un bastone in legno della lunghezza di cm 61.

Inoltre, i militari del Nucleo Cinofili di Bologna hanno effettuato controlli con unità antidroga presso alcune scuole secondarie e parchi pubblici, senza rinvenire alcuna sostanza.

La capillarità sul territorio, elemento cardine dell’Arma dei Carabinieri, nonché la diversificazione delle specializzazioni dei militari, consente un’azione di controllo tesa alla prevenzione ed alla repressione dei reati e delle attività illecite.