Davines festeggia l’arrivo della sua community di clienti internazionali con una giornata di eventi aperta al pubblico nel centro di Parma

Lombatti

Davines, azienda B Corp dedicata alla creazione di prodotti per la cura dei capelli, presenta “WWHT OFF”, evento realizzato con il supporto del Comune di Parma il prossimo sabato 4 giugno.

Sarà un susseguirsi di attività che inizieranno nel pomeriggio fino a tarda sera, una vera e propria notte bianca. Dopo due anni di pandemia, Davines vuole dare alla sua città una occasione di festa e convivialità, con questo proposito il centro storico prenderà vita con attività culturali gratuite aperte al pubblico dove performance musicali, chiese e palazzi storici e privati solitamente chiusi al pubblico saranno riaperti per l’occasione e ospiteranno installazioni artistiche e performance musicali.

Tra le tante attività, l’apertura straordinaria del Davines Temporary Store in Borgo Giacomo Tommasini per le giornate di sabato e domenica. All’interno del negozio sarà possibile entrare in contatto con i progetti di sostenibilità e le iniziative del brand.

Per questa esclusiva apertura verrà regalato a tutte le persone che entreranno un prodotto in edizione limitata.

Da non perdere, la mostra “The House of The Farmer” dell’artista Mike Nelson ospitata all’interno di Palazzo dell’Agricoltore, mostra che precede la ristrutturazione dell’edificio e la sua trasformazione in hotel B Corp grazie all’intervento del Gruppo Davines e del Gruppo Chiesi.

Nella serata a partire dalle ore 21.30, il centro storico si animerà grazie al concerto dei Symphoniacs, un gruppo di giovani talenti provenienti da diverse parti del mondo faranno divertire i presenti con una fusione di musica classica ed elettronica. In chiusura, una performance di video art dell’artista spagnolo Javier Riera metterà in dialogo geometria e natura per affascinare i presenti che ammireranno con il naso all’insù gli alberi del centro storico prendere vita.

L’evento WWHT OFF segnerà la serata di apertura del più importante evento internazionale per Davines dedicato ai suoi clienti: il “World Wide Hair Tour 2022” dove più di tremila hairstylist si riuniranno alle Fiere di Parma – vicino al Davines Village – per una tre giorni di hair show, dal 5 al 7 giugno.

Per più informazioni sull’evento WWHT OFF: https://it.davines.com/wwhtoff

Evento realizzato da Davines in collaborazione con il Comune di Parma, Ascom Parma, CNA Associazione Provinciale di Parma, Confartigianato Imprese Parma e Confesercenti Parma.

MAGGIORI DETTAGLI SU ATTIVITA’ CULTURALI E ORARI DI APERTURA DAVINES TEMPORARY STORE
Borgo Giacomo Tommasini 9C
Orario sabato 4 giugno 10:00 – 13:00 e 15:00 – 00:00
Orario domenica 5 giugno 10:00 – 13:00 e 15:00 – 19:00
Un temporary store, con apertura straordinaria sabato 4 e domenica 5 giugno, racchiude una full immersion nel brand Davines. I suoi prodotti, la sua visione di sostenibilità e bellezza prendono vita entrando nello spa- zio a completa disposizione della città.

MOSTRA D’ARTE “THE HOUSE OF THE FARMER”
Palazzo dell’Agricoltore, Piazzale Barezzi 3
La mostra dell’artista Mike Nelson a cura di Didi Bozzini occupa i 5 piani del palazzo agli albori di un processo di restyling che porterà alla trasformazione della struttura in un “Hotel Rigenerativo”, vero e proprio volano per la città e il territorio. Il palazzo fu sede della corporazione che costituiva l’organo di direzione delle attività agricole sotto il governo del regime fascista ritrova oggi, grazie all’operato monumentale dell’artista, il dia- logo con gli elementi naturali: alberi, rami, attrezzi agricoli.

PHARMACOPEA – I LUOGHI
Progetto ideato dal Gruppo Davines con il Gruppo Chiesi per Parma Capitale della Cultura, alla riscoperta dei luoghi detentori della storia della farmacia e della cosmeceutica di Parma.
• Orto Botanico dell’Università di Parma – Artètipi Installation Via Farini, 90
15:00 – 19:00
• Farmacia San Filippo Neri
Vicolo S. Tiburzio, 5 – Orario 15:00 – 21:00
Un luogo poco conosciuto ma di grande fascino, l’Antica Farmacia San Filippo Neri, è un laboratorio galenico che, forse proprio perché rimasto finora ai margini dei circuiti di visita, si è conservato integro
nella struttura originale del 1789. Un simbolo di una storia tanto significativa quanto ancora troppo poco nota alla città in cui si può ripercorrere lo sviluppo della farmaceutica dal XVII al XX secolo.
• Florilegium – Installazione d’arte
Oratorio di San Tiburzio – Borgo Palmia, 6 A – Orario 15:00 – 21:00
Una cascata di fiori immersiva ad opera dell’artista inglese Rebecca Louise Law.
APERTURE STRAORDINARIE
• Oratorio Chiesa di Sant’Alessandro – Artètipi Installation
Piazzale Antonio Barezzi, 1 – Orario 15:00 – 20:30.
• Palazzo Ferrari Pelati – Artètipi Installation Via Conservatorio, 2 – Orario 15:00 – 20:30
• Chiostro di Sant’Uldarico
Borgo Felino 6 – Orario 15:00 – 21:00
• Palazzo Boselli – Accompagnamento musicale Strada XXII Luglio 31A – Orario 15:00 – 21:00
• Chiesa di San Marcellino – Istallazione “Naufragio con spettatore” Str. Collegio dei Nobili – Orario 15:00 – 20:00
• Piazzale Francesco Borri – Parma Lindy Hoppers Dance Orario 18:00 – 19:30
• Spazi Quadrilegio
Orario 15:00 – 21:00
Rassegna d’arte contemporanea nata da: Simona Manfredi, Giulio Belletti, Maura Ferrari e Marina Burani. Mostre, eventi, presentazioni, performance con lo scopo di far scoprire angoli sconosciuti della città in palazzi e giardini privati.
• Studio Giovanna Scapinelli, Borgo Felino 31
• Galleria Alphacentauri di Marina Burani, Borgo Felino, 46
• Spazio Manfredi di Simona Manfredi, Borgo Riccio da Parma, 19
• Maura Ferrari Interior Design, Borgo Giacomo Tommasini, 37
• BLL di Giulio Belletti, Borgo Claudio Merulo, 1

CONCERTO DEI SYMPHONIACS
Nel cuore della città – Orario 21:30 – 22:30 Gli artisti:
• Johannes Fleischmann (violino), Vienna
• Konstantin Manaev (violoncello), Mosca
• Colin Stokes (violoncello), New York
• Oscar Micaelsson (piano), Copenaghen
• Christian Kim (violino), Seoul
• Tom Suha (violino), Budapest
• Andy Leomar (synth and live electronics), Berlin
Il gruppo elettro-classico internazionale SYMPHONIACS rifiuta di essere classificato. Con il suo mix futuristico riunisce due generi che a prima vista potrebbero sembrare una coppia improbabile, ma con l’aiuto del suono visionario del progetto, una tradizione secolare viene risvegliata e armonizzata melodie hot dance.

VIDEO ART “A GEOMETRICAL GLOW” di JAVIER RIERA
Nel cuore della città – Orario 22:30 – 23:30
Nato ad Avilés, in Spagna, ha studiato Belle Arti a Salamanca. Il suo lavoro è stato esposto in molti dei più importanti musei contemporanei in Spagna: il Museo del Centro Nazionale d’Arte Reina Sofía, il Centro Niemeyer, il MUSAC di León e il Centro d’Arte Galego di Santiago de Compostela.
Il lavoro di Javier Riera si basa su proiezioni di luce geometriche che vengono proiettate direttamente sulla vegetazione e il paesaggio. Il rapporto tra geometria e natura in quest’opera acquisisce un carattere meditativo, invocando una convivenza tra il pubblico e la potenza suggestiva della modificazione del paesaggio di cui è testimone. Riera intende la geometria come un linguaggio naturale precedente alla materia, capace di stabilire con essa una sorta di risonanza sottile e rivelatrice.