“Degrado ambientale nel torrente Parma”

Lombatti

15/12/2009
10.40

Legambiente raccoglie e rilancia una segnalazione di cittadini sul degrado ambientale lasciato nella sponda sinistra del torrente Parma, nelle vicinanze del ponte della ferrovia, a seguito di lavori eseguiti, sembra, per conto di Aipo.
Prima della festività dell’Immacolata sono stati eseguiti dei lavori, probabilmente necessari, di ripulitura da arbusti sulla sponda sinistra del greto, nel tratto tra ponte delle Nazioni e il ponte della ferrovia. Purtroppo nell’ultimo tratto i lavori sono stati eseguiti in modo maldestro e, invece di riconsegnare un ambiente pulito, si è lasciata la situazione in evidente degrado e con danneggiamenti al verde.
I danneggiamenti riguardano sostanzialmente tre punti: lo scorticamento alla base di alcuni tigli che, con le rigide temperature invernali, rischiano infiltrazioni e gelo.
Poi, sul lato vicino al greto, è stato raso al suolo un canneto spontaneo che svolgeva un’importante funzione di biodiversità per l’avifauna e che, in caso di piena, non avrebbe provocato alcun inconveniente come testimoniano gli anni passati. Sul lato esterno, vicino al muro di contenimento, sono inoltre state tagliate integralmente altre piante, anch’esse cresciute in modo spontaneo, anche in questo caso senza che ve ne fosse bisogno.
Il degrado, visibile da tutti i passeggeri che transitano in treno, consiste nell’ampio sparpagliamento di rifiuti abbandonati, o trascinati a riva dalla corrente del fiume in passato. Trascorsi ormai dieci giorni senza che nessuno da Aipo o dal Comune si sia preoccupato di rimuovere i rifiuti Legambiente rilancia questa segnalazione per un intervento di ripulitura che, oltre a ridare decoro, è necessario anche per una tutela ambientale del terreno e del fiume.
Legambiente non può non rilevare come per l ‘ennesima volta – dopo le tante denunce degli anni scorsi, e i protocolli d’intesa tra le istituzioni firmati nel frattempo – vengano pianificati ed eseguiti in modo così maldestro dei lavori nel nostro torrente che, invece di una corretta e ordinata manutenzione, lasciano situazioni di danneggiamenti e degrado.

Legambiente Parma