DL Aiuti bis, Cavandoli e Campari (Lega): “Dal MISE 10 milioni per tv in montagna e zone senza segnale”

Lombatti

Per garantire la visione della televisione nelle comunità montane e altre zone penalizzate dallo switch-off, in cui da tempo alcuni canali non erano più visibili, il Ministero dello Sviluppo economico ha stanziato 10 milioni di euro.

La norma, inserita nel DL Aiuti Bis, prevede l’investimento di 7,5 milioni di euro per l’innalzamento fino a 50 euro del bonus tv per l’acquisto di apparati satellitari di ricezione televisiva e la spesa di 2,5 milioni di euro per il 2022 per l’adeguamento degli impianti di trasmissione autorizzati alla riattivazione in quanto non soggetti a interferenze.

Un provvedimento che dà finalmente una risposta concreta alle richieste di molti sindaci di comuni montani, anche del nostro Appennino, e alle attese dei residenti. Ringraziamo il Ministro Giorgetti che ancora una volta dimostra l’attenzione della Lega al governo per le esigenze degli enti locali e dei territori.

Così i parlamentari parmigiani della Lega Laura Cavandoli e Maurizio Campari