Elezioni Europee, Cavandoli (Lega): “Domenica con la Lega a Firenze per un’Europa dei popoli”

“L’evento ‘Free Europe’ del gruppo europeo ‘Identità e Democrazia’ della scorsa domenica a Firenze, alla Fortezza da Basso, ha visto grandissima partecipazione. Per la Lega e i partner al Parlamento Europeo è stato il punto di partenza per quell’Europa dei Popoli che la Lega chiede da sempre.

Troppe volte in questi anni abbiamo dovuto schivare i colpi di politiche messe in atto dall’Unione Europea che sembravano fatte per penalizzare il nostro tessuto economico e i nostri territori a beneficio di poche realtà sovranazionali.

Le elezioni per il rinnovo del parlamento europeo del prossimo giugno rappresentano un momento determinante per dare un segnale di discontinuità e mettere finalmente al centro della politica europea i popoli, le loro tradizioni e le loro identità.

 

A Gesù piacerebbe l’albero in Piazza Garibaldi, diversamente natalizio (di Andrea Marsiletti)

 

Solo Matteo Salvini ha avuto il coraggio e la determinazione di compattare i partiti conservatori che nel parlamento europeo rappresentano l’opposizione e di additare chiaramente il gruppo dei socialisti come la principale causa delle politiche sciagurate della UE.

L’obiettivo dichiarato nostro e dei nostri alleati europei è quello di rompere l’asse tra socialisti e popolari che tanti danni ha causato in questi anni e dare finalmente il via a una nuova maggioranza.

A Firenze con Salvini abbiamo detto a chiare lettere che non vogliamo più un’Europa di burocrati e autoreferenziale, ma un’Europa democratica che tuteli le nostre eccellenze, che tenga conto delle peculiarità di ogni territorio e soprattutto che dia voce e spazio ai popoli, alla loro storia e alle loro culture.”

Così Laura Cavandoli, deputato della Lega.