Fondazione Cariparma: approvato il DPP 2016

Nella riunione del 29 ottobre il Consiglio Generale di Fondazione Cariparma ha approvato il Documento Programmatico Previsionale dell’Esercizio 2016, documento che fornisce le indicazioni puntuali della Fondazione sull’azione progettuale e i dettagli operativi relativi all’attività erogativa che saranno svolti il prossimo anno; tale azione, sulla scorta del Piano Strategico 2014-2016, sarà coerente rispetto a quanto previsto dallo statuto di Fondazione Cariparma e alle indicazioni della Carta delle Fondazioni e del Protocollo d’intesa ACRI-MEF del 22 aprile 2015, recepite per consolidare positive prassi adottate nel tempo.

Attenzione allo sviluppo locale: questa la linea guida del DPP 2016, basata su aspetti che costituiscono “pre condizioni” dello sviluppo locale, in quanto espressione di quella “utilità sociale” che costituisce, insieme alla “promozione dello sviluppo economico”, il fulcro degli scopi statutari della Fondazione stessa, ovvero qualità dell’offerta sanitaria e della gestione delle criticità sociali e dell’emarginazione, qualità della produzione di conoscenza e presenza di attività di formazione e ricerca di alto profilo, qualità dell’offerta culturale, capacità di costruire e stabilizzare reti locali attive e coese di operatori del territorio.

Il DPP 2016 prevede l’assegnazione di risorse (in incremento rispetto a quelle stanziate per il 2015) per complessivi 12 milioni di Euro ai seguenti settori rilevanti: “Volontariato, filantropia e beneficenza”, “Educazione, istruzione e formazione”, “Salute pubblica, medicina preventiva e  riabilitativa”, “Arte, attività e beni culturali”, “Ricerca scientifica e tecnologica”.

Tale incremento comporterà una sempre maggiore collaborazione con i partner attivi a livello territoriale, soggetti pubblici e attori del terzo settore, in collaborazione con i quali verrà consolidata l’attività di analisi, progettazione e implementazione delle diverse iniziative nei vari settori di intervento.

«L’attenzione di Fondazione Cariparma per la Comunità parmense – sottolinea il Presidente Prof. Paolo Andrei – anche per il 2016 muove da un forte ascolto del territorio, laddove la vocazione ai ruoli sussidiario e di promozione sociale è fortemente ispirata a individuare percorsi di innovazione per lo sviluppo locale».

Il DPP 2016 è consultabile sul sito della Fondazione www.fondazionecrp.it.