Fornovo: denunciati tre minorenni e un maggiorenne sorpresi a rubare bici in stazione

proges_4_21

A Fornovo di Taro succede che quattro ragazzini vengono filmati e identificati dalle telecamere di videosorveglianza, a rubare delle biciclette nei pressi della stazione ferroviaria.

L’indagine è partita a seguito di alcune denunce presentate presso la Polizia Locale Bassa Val Taro; gli Agenti, coordinati dal Comandante Isp. Capo Giovanni Saviano, al termine di una complessa attività di indagine hanno identificato tre minorenni e un maggiorenne.

I tre ragazzini minorenni accusati di furto aggravato in concorso, sono stati denunciati alla Procura della Repubblica per i Minorenni di Bologna e mentre il maggiorenne alla Procura della Repubblica di Parma

I fatti sono avvenuti nelle scorse settimane, protagonisti tre minorenni ed un maggiorenne; nel piazzale della stazione ferroviaria, i ragazzi sono stati ripresi dalle telecamere di sorveglianza ad armeggiare e a forzare i lucchetti ove erano assicurate le biciclette e successivamente a portarne via alcune, per poi allontanarsi.

Alla luce dell’attività di indagine effettuata nelle ultime settimane dalla Polizia Locale, ecco quanto spiegato dal Comandante: “L’operazione delle scorse settimane corona l’impegno profuso quotidianamente dagli Agenti della Polizia Locale Bassa Val Taro per contrastare l’odioso fenomeno dei furti di biciclette che si accentua specialmente nel periodo estivo: il livello di attenzione da parte dalla Polizia Locale nel controllo del territorio resta sempre alto e l’intensa attività di prevenzione posta in essere dagli Agenti produce, come in questo caso, efficaci risultati”.

Gli accertamenti eseguiti hanno appurato come i giovani si ritrovano spesso nei pressi della stazione ferroviaria allo scopo di “vagabondare” nel tentativo di rubare le biciclette.

 I consigli della Polizia Locale contro questa tipologia di furti:

  • se possibile, parcheggiate la bicicletta in un luogo sorvegliato con il sistema di videosorveglianza;
  • assicurate sempre la bicicletta con un meccanismo di chiusura di qualità, incatenandola inoltre a una rastrelliera o a un’altra costruzione fissa;
  • annotate la marca e il colore (conservando una fotografia della bicicletta);
  • conservate la fattura originale per poterla consegnare, in caso di furto, alla polizia.

La Polizia Locale consiglia inoltre la registrazione della bici al Registro Italiano Bici che è una sorta di anagrafe nazionale sulla quale è possibile registrare tutti i dati della propria bicicletta, collegandoli al tuo profilo personale. Questa è una risorsa molto importante in caso di furto: le forze dell’ordine infatti, in caso di ritrovamento di una bici bici, potranno immediatamente mettersi in contatto con il proprietario del mezzo.