I giovani di Missione Parma si schierano con Vignali

“I giovani sono stati poco considerati dall’attuale amministrazione, lasciati senza opportunità e visione del futuro. Oggi lanciamo il manifesto ‘I Giovani al Centro della Città’, per una Parma bella, orgogliosa e amata dai suoi giovani, che sono i cittadini del presente, ma ancor più del futuro”, dice Virginia Chiastra, 23 anni, studentessa universitaria, presidente di Missione Parma, associazione civica di giovani parmigiani annunciando il sostegno alla candidatura a sindaco di Pietro Vignali in una sala stracolma di giovani.

“Tra le proposte che portiamo avanti – prosegue Virginia Chiastra – la rivitalizzazione degli Informagiovani, un assessorato ad hoc per le politiche giovanili, un incubatore di creatività giovanile”.
“Parma – sottolinea Pietro Vignali – oggi non è una città attrattiva, né a misura di giovane: dal punto di vista dell’occupazione, della valorizzazione della creatività giovanile e degli spazi culturali e ricreativi. Mancano le offerte di lavoro, c’è troppo precariato e soprattutto c’è una fuga di cervelli che porta molti giovani a emigrare. Bisogna creare degli incubatori per start up e riprendere il nostro progetto per la creazione di un centro per la creatività giovanile che è fermo da 10 anni. Un’amministrazione che crede nei giovani della città non può non prevedere prestiti sulla fiducia e investimenti sulle politiche giovanili, investire sulla digitalizzazione e la formazione avanzata”.

“Dal punto di vista culturale – aggiunge il candidato civico – Parma deve rientrare nel circuito dei concerti realizzando un Palaeventi moderno, può riprendere ed estendere il modello di via Farini in via Garibaldi, in via Bixio, nell’Oltretorrente e realizzare eventi sportivi culturali nelle strade e nelle piazze, soprattutto durante l’estate, come si è sempre fatto per oltre un decennio prima di questa amministrazione”.

lombatti_mar24