“La politica bisogna amarla, non temerla”

SanMartino
lodi_maggio24
Casa Bambini
kaleidoscopio

30/06/2009
h.13.30

New Sensation“, la politica vista dai ventenni e dai trentenni.
Clicca qui per leggere le finalità della rubrica. 

Sono stata attaccata dai grillni di Parma per mancanza di etica, in quanto per loro non è etico appartenere ad un gruppo civico eterogeneo per provenienza regionale e per età. Loro si sentono migliori del nostro gruppo in quanto si sentono più uniti poichè tutti meridionali e coetanei, e non hanno persone più mature come Paolo Leporati ed Emilio Conforti.
Anche se provengo da Foggia, non ho avuto difficoltà nel confrontarmi con i parmigiani, altrimenti avrei preferito ad andar via e non avrei pensato di portare avanti un discorso civico in questa città.
Ammiro e rispetto molto Conforti e Leporati, in quanto per me loro sono dei punti di riferimento per una crescita libera senza slegarmi ai valori e alla storia di Parma, che essi rappresentano. Il rispetto del prossimo e della diversità è alla base dell’ etica.
I grillini hanno unico punto di riferimento un comico, uno che parla da un punto di vista esterno ai fatti, e facendo credere che esista una sola unica verità assoluta e che tutto debba essere stabilito e giudicato secondo norme scritte, come se fossero leggi divine. La legge nasce come espressione di un popolo, nasce prima il popolo e poi la legge, e la stessa legge va modificata se la volontà popolare cambia.
Sono rimasta molto delusa da questo atteggiamento polemico non costruttivo, speravo in una loro maggiore sensibilità e senso di collaborazione, in nome di tutti quei buoni ideali che predicano, ma alla fine mi rendo conto abbia ragione il giornalista Barnard nel definire il movimento di grillo semplicemente una valvola di sfogo, pronto a criticare tutto e tutti, destabilizzando il valore della politica stessa e distruggendo la speranza di un minimo miglioramento e cambiamento.
Paolo Barnard afferma nei suoi scritti sulla questione palestinese e il terrorismo: “L’odio genera odio”. La politica è arma ed espressione del cittadino, non un nostro carnefice: bisogna amarla non temerla.

kaleidoscopio
SanMartino
Casa Bambini
lodi_maggio24