L’Università di Parma nel metaverso con il Master in Comunicazione digitale, mobile e social

Nei giorni scorsi, grazie al Master in Comunicazione digitale, mobile e social promosso dal Dipartimento di Discipline Umanistiche, Sociali e delle Imprese Culturali, l’Università di Parma ha fatto il suo ingresso nel metaverso – rete di mondi virtuali 3D incentrati sulla connessione sociale e tema al centro di numerosi dibattiti d’attualità.

Nell’aula immersiva allestita da Simone Puorto, docente del Master, le studentesse e gli studenti hanno potuto familiarizzare con un ambiente “aumentato” attraverso i loro avatar, girare per l’aula, alzare la mano, intervenire e così via.

Nonostante ad oggi il campo di sperimentazioni e applicazioni concrete rimanga per lo più confinato al settore videoludico, e venga spesso associato a visioni distopiche o eccessivamente ottimistiche, l’esperienza proposta aveva l’obiettivo di riflettere su prospettive e potenzialità che il metaverso potrebbe mettere a disposizione della didattica universitaria.

Tutte questioni che saranno riprese e approfondite in occasione della terza edizione del Mini Digital Festival, manifestazione organizzata dai docenti del Master e in programma per ottobre 2023. A questa edizione parteciperà Derrick de Kerckhove, allievo di Marshall McLuhan e teorico dell’intelligenza connettiva, a lungo direttore del McLuhan Program in Culture & Technology dell’Università di Toronto.

cioccolato