Mora fa il punto sulla viabilità cittadina

Lombatti

08/10/2009
h.14.10

L’assessore alla Mobilità del Comune di Parma Davide Mora fa il punto su alcune situazioni della viabilità cittadina.

BORGO REGALE – La situazione di traffico intenso che si viene a creare alla mattina dipende principalmente dal flusso di automobilisti che accedono alla scuola Maria Luigia.
“Con questa scuola – spiega l’assessore Mora – sono in fase di definizione accordi per limitare l’accesso ai genitori dei bambini delle classi quinte elementari fornendo un servizio di bus navetta in partenza dal Barilla Center.
Questo servizio è già attivo, anche se non molto utilizzato. Dal 1° novembre la navetta continuerà la sua attività e, nel contempo, non verranno più rilasciati i permessi di accesso ai genitori dei bambini delle classi quinte”. Inoltre, è stato richiesto fin da subito un rinforzo dei controlli da parte della Polizia Municipale.

VIA SAFFI – Sono intercorsi incontri con la dirigenza della Scuola per l’Europa e il Comitato dei genitori per affrontare un problema analogo a quello di borgo Regale, e cioè l’aumento di traffico al mattino in concomitanza con l’ingresso a scuola.
“Sono state fatte alcune proposte – osserva Mora – tra cui lo scaglionamento degli ingressi e l’istituzione di una navetta a partire dal 1° gennaio 2010, sempre dal Barilla Center, per tutte le famiglie”.

ZTL 6 – OLTRETORRENTE (EX ANAGRAFE) – L’eliminazione del parcheggio dell’ex Anagrafe ha comportato per i residenti grandi disagi, cui si sono aggiunti quelli derivanti dal cantiere appena aperto in via Kennedy.
“Dopo alcuni incontri al Quartiere Oltretorrente, organo istituzionale dell’Amministrazione, – continua l’assessore – e dopo ampia documentazione fornita ai residenti, è partita in questi giorni la Ztl”.
L’accesso a piazzale Serventi, centro nevralgico della zona, è consentito da borgo Rodolfo Tanzi con uscita in borgo Santo Spirito: “dalle prime segnalazioni pervenute i residenti si dichiarano soddisfatti per la diminuzione del traffico veicolare.
L’Amministrazione è consapevole che si possono essere create problematiche per i non residenti: su queste stiamo ragionando per individuare soluzioni possibili, come ad esempio permessi temporanei speciali per i clienti di alcune attività commerciali o studi professionali”.

VIA COPERNICO – La zona 30 del Quartiere Lubiana è in fase di avvio con l’inizio dei lavori principali necessari. “Venerdì 9 ottobre incontrerò il Comitato dei residenti per un confronto sulle loro proposte. Restano ferme, comunque, le finalità della Zona 30, e cioè limitare la velocità dei veicoli, aumentare la sicurezza, migliorare le infrastrutture e rendere più gradevole la qualità della vita”.