Nuovi spazi espositivi per l’Archivio Giovani Artisti

confartigianatomaggio
Contabile_giugno24

29/04/2011
h.16.50

Si è svolta questa mattina, venerdì 29 aprile, presso la sede di Confartigianato Imprese Apla la firma dell’accordo fra l’Associazione e il Comune di Parma, Assessorato Benessere e Creatività Giovanile – Archivio Giovani Artisti.
Confartigianato Imprese Apla apre infatti le porte di Punto Arte, spazio dedicato all’arte ed agli artisti ai giovani emergenti dell’Archivio, i quali avranno la possibilità di esporre le loro opere in un contesto diverso dai formali ambienti espositivi.
L’Archivio da sempre propone e promuove giovani autori del territorio coniugando innovazione, sperimentazione e ricerca, attraverso iniziative volte alla valorizzazione delle esperienze e creando occasioni di confronto in diversi ambiti.
Anche in questa Rassegna l’intento è dunque di offrire una panoramica di opere ed autori diversi, lasciando massima libertà ed autonomia espressiva. Nello spazio Punto Arte si alterneranno, nel corso del 2011, pittori, fotografi, illustratori, ma anche autori che si cimenteranno attraverso tecniche inusuali, quali incisione e l’installazione su materiali diversi.
In un periodo in cui è sempre più possibile usufruire l’arte in spazi ben diversi e decontestualizzati dagli storici musei, è importante che siano prima di tutto sedi lavorative come quelle di Confartigianato Apla ad offrire visibilità ai giovani artisti” ha commentato l’Assessore Lorenzo Lasagna – Assessorato Benessere e Creatività Giovanile del Comune di Parma.
Questo accordo – ha aggiunto Leonardo Cassinelli, vice Presidente Provinciale dell’Associazione – si sposa perfettamente con l’idea di base dalla quale nel 2008 è nato il progetto di Punto Arte: aprire le porte alla città, e ai suoi artisti, così che quello che è inteso come uno spazio per le imprese, possa divenire un luogo di arricchimento e incontro anche per le persone, che restano il fulcro di ogni azione e delle nostre imprese artigiane”.
L’Archivio Giovani Artisti di Parma, nasce nel 1993 in qualità di membro dell’Associazione Nazionale Giovani Artisti Italiani e si rivolge a tutti i giovani pittori, scultori, fotografi, designer, fumettisti, grafici, scrittori, registi, con l’intento di promuovere e sostenere la creatività e il talento attraverso la produzione di eventi, la progettazione e realizzazione di rassegne culturali, incentivando gli scambi regionali, nazionali ed internazionali.
Tutte le attività sono indirizzate ai giovani artisti dai 18 ai 35 anni che risiedono, studiano o lavorano nel nostro territorio, affinché possano cogliere ulteriori possibilità di crescita ed aprirsi a nuove sfide, nuovi percorsi, nuove imprese.
Lo spazio è già attivo, e la prossima settimana inaugurerà una mostra del giovane artista dell’Archivio Babiscia.
La collaborazione fra Comune di Parma e Confartigianato Imprese Apla conferma l’attenzione, dei principali attori della città, nei confronti dei giovani e della loro produzione creativa.

___

Segnalazioni articoli recenti:

Sarò denunciato dal PDL per turbativa alla quiete pubblica (di Andrea Marsiletti)
“Il popolo di sinistra vuole rappresentanza nelle Istituzioni” (di Andrea Fellini)
“Le nostre parole d’ordine: trasparenza, partecipazione, associazionismo” (di Massimiliano Dall’Argine)
“Non esistono idee di sinistra, destra o di centro: esistono buone idee e cattive idee” (di Matteo Orlandi)

kaleidoscopio
SanMartino
lodi_maggio24
Casa Bambini