Nuovo Codice della Strada: meno morti, più sicurezza. I sindaci della Lega di Parma apprezzano l’iniziativa del ministro Salvini

confartigianatomaggio
Contabile_giugno24

 

“Grazie al Ministro Matteo Salvini, dopo anni di immobilismo sulla sicurezza stradale, abbiamo una linea chiara da seguire”.

E’ questo il commento degli amministratori della Parma sul nuovo codice della strada.

«È un codice della strada che ha l’obiettivo di ridurre i morti, i feriti, gli incidenti e porta l’educazione stradale a scuola – ha sottolineato il segretario provinciale della Lega Patrizia Caselli, unitamente all’On. Giovanni BattistaTombolato, consulente del Ministro Salvini – porta più controlli sulle strade e prevede il ritiro della patente per chi guida drogato, per chi usa il telefonino, per chi abbandona degli animali in strada, prevede la sicurezza per i ciclisti e i motociclisti e prevede più regole per i monopattini”.

“Sicuramente – hanno aggiunto i Sindaci del Carroccio Sabrina Alberini (Lesignano de’ Bagni), Filippo Casolari (Felino), Simone Dall’orto (Traversetolo), Tommaso Fiazza (Fontevivo), Diego Giusti (Bore), Renzo Lusardi (Tornolo), Giuseppe Restiani (Varano de’ Melegari) – prevede che l’autovelox, le zone a 30 allora e a traffico limitato si possano fare là dove è utile, dove ci sono problemi di sicurezza e non siano uno strumento per danneggiare i lavoratori. Finalmente l’obiettivo si è spostato sulla sicurezza e non sul mettere le mani nelle tasche degli italiani»

lodi_maggio24
kaleidoscopio
SanMartino
Casa Bambini