San Michele Cavana, badia in festa

Lombatti
valparmahospital

30/08/2012
h.14.40

Tre giorni di festa per la Badia di San Michele Cavana, antica abbazia vallombrosana oggetto di un importante intervento di restauro. Per l’inaugurazione dopo i lavori il Comune di Lesignano, con il patrocinio della Provincia di Parma, del Corpo Forestale dello Stato, della Comunità montana Unione comuni Parma est, del Centro di Etica ambientale e del Consorzio della Bonifica parmense, ha organizzato festeggiamenti dal 31 agosto al 2 settembre, nel corso dei quali si celebrerà anche il 900esimo compleanno della Badia. Date scelte non a caso: il 1° settembre ricorre infatti la “Giornata per la salvaguardia del Creato”, voluta dalla Cei per riaffermare il valore dell’ambiente che ci circonda e la necessità assoluta di preservarlo.
La “tre giorni” prenderà il via venerdì 31 con l’inaugurazione ufficiale della badia dopo il restauro, in una giornata che s’aprirà con una messa celebrata dall’abate generale di Vallombrosa Mons. Giuseppe Casetta OSB e dall’abate del Monastero di San Giovanni Evangelista don Giacomo Basso OSB.
Sempre il 31, dopo gli interventi delle autorità, alle 11,45 è prevista l’intitolazione della pineta nei pressi della Badia al lesignanese Franco Aimi, parlamentare tra il 1953 e il 1963, e a seguire ci si sposterà all’Agricola Rosa dell’Angelo di Rivalta di Lesignano per un convivio tutto incentrato sulla biodiversità. Poi, fino al 2 settembre, tanti eventi culturali e artistici legati alla salvaguardia del creato, tra cui un convegno sul presidio dell’ambiente, una visita alla pineta guidata dal Corpo forestale dello Stato, un concerto, uno spettacolo teatrale. Domenica 2 settembre, sempre alla Badia, santa messa celebrata dal vescovo di Parma Mons. Enrico Solmi.


IL PROGRAMMA DELLA TRE GIORNI

Venerdì 31 agosto
Badia Vallombrosana di S. Michele Cavana
Ore 10.00 – Santa Messa celebrata da Mons. Giuseppe Casetta OSB, Abate generale di Vallombrosa, e da Padre Abate Don Giacomo Basso OSB, Abate Monastero S. Giovanni Evangelista Parma
Ore 11.00 – Interventi sulla salvaguardia del Creato e sulla Badia di S. Michele Cavana
Mons. Giuseppe Casetta OSB
Pier Luigi Ferrari, vice presidente Provincia di Parma
Pier Luigi Fedele, comandante provinciale Corpo Forestale dello Stato
Giorgio Cavatorta, Sindaco di Lesignano de’ Bagni
Ore 11.45 – Intitolazione della pineta nei pressi della Badia all’ On. Franco Aimi
Saranno presenti antiche razze e varietà vegetali e animali recuperate al patrimonio dell’agrobiodiversità della provincia di Parma, e verranno liberati esemplari di fauna selvatica riabilitati dal centro di recupero Boschi di Carrega
Ore 12.30 – Convivio all’Agricola Rosa dell’Angelo di Rivalta di Lesignano
Ore 15.30 – Inaugurazione Centro Civico di Lesignano de’ Bagni
Benedizione Mons. Giuseppe Casetta OSB
Convegno: Foreste, ambiente, salvaguardia del Creato
Introduce Mons. Giuseppe Casetta OSB
Agricoltura e boschi a presidio dell’ambiente: Pier Luigi Ferrari, vice presidente Provincia di Parma
Boschi e Foreste nel mondo, in Italia, in provincia di Parma: Pier Luigi Fedele, comandante provinciale CFS
Salvaguardare il Creato, un impegno del credente: Prof. Don James Schianchi, vice presidente Centro di Etica Ambientale Parma

Sabato 1° settembre
Ore 17.00 – Il Corpo Forestale dello Stato Incontra i ragazzi: visita guidata alla pineta “On. Franco Aimi”
Ore 21.00 – San Michele Cavana – Concerto fra musica e parole “Sulla via della Badia”

Domenica 2 settembre – Salvaguardia del Creato e giornata dell’albero
Ore 11.00 – Badia Cavana
Santa Messa celebrata da Mons. Enrico Solmi, vescovo di Parma
Ore 12.30 – Convivio a Lesignano de’ Bagni
Ore 21.00 – Centro civico – Spettacolo teatrale della Compagnia del Tremlòn
valparmahospital