Scuola e cooperazione: la finale di Bellacoopia premia il Convitto Maria Luigia

Circa 150 studenti si sono sfidati in occasione della XIII edizione del concorso di simulazione di impresa cooperativa “Bellacoopia Parma” promosso da Legacoop Emilia Ovest.

Le classi hanno presentato i loro progetti frutto del percorso di alternanza scuola-lavoro svolto negli ultimi mesi, accompagnati dai docenti, dai tutor e dalla responsabile di Bellacoopia Parma Vanessa Sirocchi.

“In 13 anni abbiamo coinvolto altre 1500 studenti. L’obiettivo è trasmettere la cultura cooperativa ed i suoi valori imprenditoriali e sociali, miscelando teoria e pratica, in modo da stimolare i giovani partendo dalle loro idee e guidandoli nella creazione di un business completo e articolato. – continua la dott.ssa Sirocchi – Grazie a questa esperienza, auspichiamo che i ragazzi scoprano le opportunità della cooperazione in termini di autoimpiego e potenziamento dei talenti attraverso il gioco di squadra.”

dav

Partecipanti:
3° A del Convitto Maria Luigia – Liceo Europeo con “Aequitas” (cooperativa di accoglienza, formazione e istruzione immigrati)
3° T del Liceo Scientifico Marconi con CICO,
4° D dell’Istituto Rondani con “Open the energy”,
4° A dell’Istituto Galilei Bocchialini con “Spallasone”,
3° A Informatica dell’ITIS Da Vinci con “Mietech”,
3° A del Liceo Scienze Umane Sanvitale con “3DTrade”
Liceo Scientifico Ulivi (gruppo misto) con “On the road”

Il 1° Premio è stato assegnato a Cooperativa sociale Aequitas costituita dalla 3° A – Convitto Maria Luigia – Liceo Europeo. A loro è andato il contributo di 1.200 Euro. Gli studenti hanno elaborato un progetto basato sull’integrazione, l’inclusione e la promozione di una comunità partecipata in cui tutti gli individui, in particolare i migranti, possano sentirsi parte integrante di un progetto di lavoro in cui le attività della struttura alberghiera e del centro di accoglienza si integrano in una proposta che coniuga ricettività e ospitalità.

“È il secondo anno che propongo ai miei allievi il progetto Bellacoopia perché la simulazione d’impresa offre una buona formazione giuridico-economica. – dichiara la Professoressa Francesca Misiti, docente del Maria Luigia – Quest’anno abbiamo conquistato un premio che è stato di grande soddisfazione per i ragazzi. Abbiamo puntato su valori importanti trattando un tema delicato e al centro dell’attenzione. Ringrazio anche a nome dei miei allievi la Legacoop, la Proges e la cooperativa Biricc@ che ci ha guidato nella costruzione del progetto imprenditoriale”.

Partendo dall’idea imprenditoriale dei ragazzi, la classe del Maria Luigia si è confrontata con un’azienda del territorio che lavora nel settore dell’accoglienza dei migranti, la cooperativa Biricc@. Questo confronto ha favorito la conoscenza delle tematiche e la capacità di costruire un progetto imprenditoriale vincente.

“Biricc@ è una cooperativa sociale di tipo B, impegnata nell’inserimento lavorativo di soggetti svantaggiati. Tra le nostre attività alcune più innovative come i servizi di welfare aziendale e servizi di comunicazione e marketing, altre tradizionali come pulizia e lavanderia e, infine, l’accoglienza dei migranti. Su questo ambito abbiamo portato ai ragazzi la nostra esperienza. – continua Gianluca Coppi, Direttore di Biricc@ – abbiamo raccontato loro in cosa consiste il nostro lavoro e quali sono le normative di riferimento. Abbiamo trovato un gruppo di giovani studenti molto curiosi e attenti con un bello sguardo sul futuro”.

dav