Servizi Educativi, al vaglio la creazione di ParmaZeroSei

Le altre notizie pubblicate oggi
(non più in homepage)
___
30/03/2011
h.21.50

Una nuova società pubblico-privata, sulla scorta dell’esperienza di ParmaInfanzia, per mantenere e migliorare ancora di più la qualità dei servizi socio educativi. Obiettivo dell’Amministrazione comunale è infatti quello di ridurre ulteriormente la lista d’attesa attraverso un aumento della ricettività che possa rispondere alla crescente domanda delle famiglie seguita all’incremento della popolazione conosciuto dalla città e del buon livello qualitativo dei servizi educativi.
La proposta della nuova società per azioni – ParmaZeroSei Spa, il suo nome – è stata illustrata oggi in commissione consiliare dal vicesindaco Paolo Buzzi.
Il Comune di Parma dal 2003 gestisce già alcuni servizi per l’infanzia e ha realizzato nuove strutture attraverso la società ParmaInfanzia ottenendo risultati sia in termini quantitativi, aumentando cioè il numero dei posti disponibili negli asili nido e nelle scuole materne, che in termini qualitativi (nuove tipologie di servizi come l’asilo aziendale, l’educatrice familiare e domiciliare e la creazione di un Centro studi e ricerche sulle tematiche riferite all’infanzia ed alla scuola).
L’esperienza di ParmaInfanzia – sottolinea l’Amministrazione – si è rivelata positiva per qualità ed efficienza nella gestione dei servizi. Aspetto confermato dall’elevato livello di soddisfazione espresso dalle famiglie utenti secondo un sistema di customer satisfaction periodico. Tuttavia in base alla nuova normativa e a uno specifico indirizzo dell’autorità di vigilanza sui contratti pubblici non è concesso l’affidamento diretto a ParmaInfanzia di strutture non previste nell’originaria gara per la costituzione della società. Da qui la costituzione della nuova società a partecipazione mista pubblica e privata. ParmaZeroSei Spa appunto.
La proposta – sottoposta oggi al vaglio della Commissione consiliare – prevede la costituzione di una società con quota di partecipazione del 49% del capitale sociale da parte del Comune di Parma mediante conferimento di beni in natura, cioè attraverso conferimento del diritto di superficie su alcune proprietà. Anche con la creazione di ParmaZeroSei Spa, sottolinea l’Amministrazione comunale, il ruolo d’indirizzo e controllo resterà immutato in capo all’ente pubblico, unico titolare del servizio anche se con quote di partecipazione di minoranza.
Oggetto sociale della nuova Spa sarà la gestione dei servizi per l’infanzia, nello specifico asili nido, scuole dell’infanzia e spazi bimbo individuati nel contratto di servizio. Questi servizi sono riferiti sia a strutture esistenti, attualmente a gestione diretta del Comune, sia ad una nuova struttura. Sono proposte per l’affidamento alla Spa le seguenti strutture: nido e scuola d’infanzia “Mille Colori” (169 posti bimbo); nido e scuola d’infanzia “Primavera” di Fognano (135 posti bimbo con un incremento di 43 posti da gennaio 2013); scuola dell’infanzia “Albero parlante” di Carignano (37 posti bimbo) per un totale di circa 341 posti. ParmaZeroSei avrà inoltre il compito di realizzare la nuova struttura di nido e scuola d’infanzia a Corcagnano con ulteriori 134 posti. Se a questi aggiungiamo i 43 nuovi posti bimbo derivanti dall’allargamento della struttura di Fognano il totale dei nuovi posti arriva a 177.

lombatti_mar24