Vaccino anti covid-19: al via in farmacia la prenotazione per le persone in grave sovrappeso

proges_4_21

Da oggi, lunedì 19 aprile i cittadini in grave sovrappeso possono prenotare la vaccinazione contro il coronavirus. Si tratta di persone che hanno un indice di massa corporea (BMI – Body Mass Index) superiore a 35 e che pertanto rientrano nella categoria degli estremamente vulnerabili, coloro cioè che, a prescindere dall’età, hanno un rischio particolarmente elevato di sviluppare delle patologie gravi in caso di infezione da coronavirus

Chi, dunque, ritiene di essere gravemente sovrappeso, e non è già stato chiamato dall’AUSL, può recarsi in una farmacia del territorio che assicura il servizio di prenotazione CUP per fare il test di calcolo del BMI (dato dal rapporto tra peso e altezza al quadrato). Se il risultato è superiore a 35, il farmacista prenota l’appuntamento per la somministrazione del vaccino. Nel caso in cui la farmacia sia dotata di bilancia a gettone/moneta, il relativo costo è a carico del cittadino.

Non si conosce con precisione il numero di persone in grave sovrappeso, ma si stima siano circa 350mila i cittadini nella nostra regione tra i 16 e i 69 anni in questa condizione. Per loro, è stato definita questa modalità di accesso alla vaccinazione, con prenotazione in farmacia dopo la misurazione, grazie ad uno specifico accordo tra la Regione Emilia-Romagna, Federfarma, Assofarm FarmacieUnite e Ascomfarma.

AV