La Nostra Bassa: “No alla fusione Roccabianca – San Secondo!”

Fusione Roccabianca – San Secondo? Idea che trova del tutto contrario Andrea Carrara, candidato sindaco per La Nostra Bassa: “Un’esperienza che, come dimostrano le vicende dei comuni vicini a noi, si è già rivelata fallimentare”.

“Se a prima vista l’ipotesi sembra allettante, specialmente in termini di efficientamento della macchina amministrativa e di risorse che arriverebbero sul territorio, ci trova tuttavia assolutamente contrari”, spiega, aggiungendo che “di fusioni e dei loro risultati ne abbiamo viste parecchie negli ultimi anni, basti pensare a quanto successo a Polesine Zibello, dove dai milioni che dovevano giungere si è infine arrivati alla triste fine che abbiamo potuto osservare”.

“La situazione sarebbe perfino peggiore per quanto riguarda Roccabianca, dato che non è un mistero – sottolinea – che in caso di fusione a “perire” sia sempre il comune più piccolo, in questo caso il nostro, fagocitato dal più grande. Ciò significherebbe un peggioramento per servizi già oggi ridotti all’osso se non addirittura inesistenti. E non ci sembra che la strada per migliorare la situazione – conclude – sia quello di ridurli ulteriormente solo per un risparmio di una manciata di euro a danno dei cittadini”.

CM2000