A Milano Parma vince “Road to Smart”: la Champions League dei medici

SanMartino
Casa Bambini
lodi_maggio24
kaleidoscopio

Si è svolta ieri all’Allianz MiCo di Milano la finale del progetto ROAD TO SMART, la Champions League dei Medici, presso il Simulation Center di Accurate, società del gruppo Digit’Ed, da cui è uscita trionfante la scuola medica di Parma.

La competizione ha visto partecipare 12 scuole di specializzazione in anestesia, rianimazione, terapia intensiva e del dolore, con lo scopo di far entrare in contatto gli specializzandi con il mondo della simulazione medica. La finalità è quella di gestire al meglio il rischio clinico, ridurre l’errore umano e mettere al centro la sicurezza del paziente. Dopo le semifinali in cui si sono sfidati i team provenienti da Torino, Siena, Bologna e Parma, in finale sono arrivate Siena e Parma, da cui è uscita vincitrice la squadra di Parma.

Gli sfidanti, provenienti da 12 scuole italiane di specializzazione in Anestesia, Rianimazione, Terapia Intensiva e del Dolore, hanno potuto toccare con mano l’enorme evoluzione che il settore della simulazione ha avuto negli ultimi dieci anni grazie all’expertise di Accurate, realtà italiana con un’esperienza consolidata nel settore dello sviluppo tecnologico applicato alla formazione medica, che ha realizzato ben 75 centri di simulazione medica avanzata presso le più note Università italiane ed estere (a inizio maggio l’ultima installazione del paziente robotizzato più avanzato al mondo presso l’ateneo di Trieste) ed ha depositato 8 brevetti, che certificano l’impegno nel perseguire i propri obiettivi: aumentare la sicurezza dei pazienti e migliorare la qualità delle cure attraverso la formazione del personale medico.

Accurate, società del gruppo Digit’Ed, ha allestito due aree di simulazione all’avanguardia, che hanno permesso di ricostruire l’ospedale del futuro, consentendo ai professionisti in gara di entrare in contatto con le ultimissime novità in termini di dispositivi di simulazione (come i pazienti robotizzati) basati sull’intelligenza artificiale, sulla realtà virtuale e aumentata, sul metaverso e su altri strumenti avanguardistici.

 

“Né maschio né femmina, noi tutti siamo uno in Cristo”. Le religioni superino le differenze di genere (di Francesca Saccani)

 

L’unione delle forze Digit’Ed e Accurate, supportato dall’investimento tecnologico costante, permette di realizzare strumentazioni di ultimissima generazione, basate sull’intelligenza artificiale, al servizio della comunità per gestire al meglio le criticità cliniche, come descritto da Patrizia Angelotti, Amministratore Delegato Accurate: “Sono quattro le scuole di specializzazione in anestesia e rianimazione che si sono qualificate alle fasi finali della Champions League del 34° Congresso Smart: Bologna, Parma, Siena e Torino. Si sono confrontate su casi clinici complessi simulati. Gli obiettivi sono una miglior gestione del rischio clinico finalizzata alla prevenzione degli errori, nonché la collaborazione efficace dei membri del team clinico. Accurate, società del gruppo Digit’Ed, ha come mission aziendale l’incremento della sicurezza delle cure, a tal fine presenterà il prossimo settembre, in occasione dell’evento SAFE-T, una rivoluzionaria piattaforma per la digitalizzazione della formazione in simulazione, per l’accesso a un insegnamento di qualità disponibile a tutti.”

Il Prof. Luca Brazzi, Dipartimento di Scienze Chirurgiche dell’Università di Torino e membro del Comitato Scientifico organizzativo dello SMART, ha dichiarato: “Il convegno SMART rappresenta un appuntamento di riferimento per la comunità scientifica del settore Anestesia e Rianimazione. Nato come un momento di confronto tra Aziende ed operatori del settore, negli ultimi anni ha rivisto la sua mission per meglio dare risposta all’enorme numero di medici in formazione specialistica che si sono avvicinati al mondo dell’Anestesia e Rianimazione e che, da sempre, hanno trovato e trovano nello SMART un’occasione di crescita professionale che non ha eguali nel panorama italiano ed internazionale. Per rispondere alla crescente domanda di formazione sul campo dei giovani, sfruttando le potenzialità offerte dalla Simulazione ad Alta Fedeltà, per la prima volta è stata implementata in ambito congressuale una formula particolarmente coinvolgente e dinamica, basata su una competizione a squadre la ‘Champions League – Road to SMART 2023’. Dodici squadre, composte ognuna da 4 medici in formazioni ed un tutor, provenienti da altrettante Scuole di Specializzazione in Anestesia, Rianimazione, Terapia Intensiva e del Dolore italiane si sono confrontate su una serie di scenari clinici di crescente complessità con l’obiettivo di implementare le proprie abilità e migliorare la propria capacità di lavorare in sicurezza, in squadra, anche al di fuori della propria ‘comfort zone’. Terminate le fasi preparatorie alla competizione, che si sono svolte presso il centro SimulaHub di Parma nel mese di aprile, oggi la squadra vincitrice ha ricevuto il premio dal Prof. Luciano Gattinoni in rappresentanza del Comitato Scientifico”.

kaleidoscopio
SanMartino
Casa Bambini
lodi_maggio24