Busseto, il Comune ha approvato il progetto del Controllo di Vicinato

proges_4_21

Il Consiglio Comunale di Busseto ha approvato il progetto del Controllo di Vicinato che si propone di rafforzare il rapporto tra i cittadini e l’istruzione, stimolando il senso civico con l’obiettivo di contrastare la criminalità. La partecipazione al progetto è aperta a tutti i cittadini residenti, che dovranno far riferimento al Comandante della Polizia locale.

Ogni gruppo di cittadini avrà poi un coordinatore che si occupa di raccogliere le segnalazioni e di inviarle alle autorità competenti. E’ fondamentale partire dal presupposto che il controllo di vicinato non si sostituisce alle forze dell’ordine e si deve occupare solo della parte relativa alle segnalazioni e non all’intervento.

Continua il nostro impegno – ha dichiarato l’assessore alla Sicurezza Elisa Guareschiper aumentare la sicurezza del territorio”. Un progetto come quello del controllo di vicinato consentirà di avere un maggior controllo, in particolare nei territori delle frazioni. “Si tratta – prosegue la Guareschi – di un progetto ambizioso che funziona solo se tutti ci impegniamo. I cittadini avranno un ruolo fondamentale: saranno l’occhio attento che segnala criticità ed anomalie alla Polizia Municipale o ai Carabinieri”.

L’Amministrazione Comunale si occuperà di promuovere periodiche riunioni, la prima delle quali si terrà nella Sala Civica di Roncole Verdi il 25 ottobre, rivolte ai cittadini che aderiscono al progetto. Compito dell’Amministrazione sarà anche l’installazione della segnaletica da apporre nelle aree di controllo.

Vigileremo – conclude l’Assessore – sull’osservanza delle regole e sulla corretta esecuzione del controllo”. Il controllo di vicinato non corrisponde alle “ronde”, ma costituisce un’attività di prevenzione e di osservazione effettuata da cittadini che hanno a cuore il loro territorio.